AdSense Lead

9 Battement tendu simple

A cura di Riccardo Riccardi

Metodologia della danza classica

img

Nella terminologia ballettistica, battement indica l’estensione della gamba che lavora in una qualsiasi direzione e il suo ritorno verso la gamba di sostegno.

 

Battement tendu simple

Il battement tendu simple si esegue al principio dalla I e poi dalla V, in avanti, di lato o indietro.
Lo studio del battement inizia lentamente. Al principio il movimento si studia senza accento, mentre nella forma finale l’accento del movimento avviene sul ritorno della gamba in I o V posizione. La gamba che lavora deve essere voltata e i fianchi diritti.
Lo studio inizia di fronte alla sbarra in I posizione di lato, e il movimento si ripete da quattro a otto volte. Poi, si studia avanti e dietro.
La stessa cosa si esegue con la gamba sinistra.
In seguito, si uniscono in un’unica combinazione, e si eseguono di solito in avanti, di lato e indietro.

 

Battement tendu dalla I posizione

Mettersi in I posizione con il braccio destro in seconda posizione.
Nel battement tendu in avanti, la gamba destra si stende in avanti senza sollevarsi dal pavimento e il peso del corpo rimane sulla gamba di sostegno. Il piede scivola sul pavimento con il tallone che spinge in avanti e mantiene la posizione ruotata.
La chiusura della gamba in I posizione inizia dalla punta, mantendo il tallone in avanti, piegando il piede nella caviglia che, ritornando, assume la I posizione.
Nel battement tendu di lato, la gamba che lavora si stende in linea con la gamba di sostegno. Per mantenere la rotazione, il tallone spinge in avanti e la punta si mantiene indietro.
Nel battement tendu indietro, la gamba inizia a stendersi con la punta. Nel ritornare in I posizione, bisogna iniziare il movimento con il tallone, mantenendo la punta indietro.

 

Battement tendu dalla V posizione

Per eseguire il battement tendu dalla V posizione in avanti, la gamba cha lavora si stende portando il tallone in avanti.
Di lato, la gamba che lavora si stende con la punta del piede in linea con il tallone.
Indietro, la gamba che lavora si stende con la punta opposta al tallone della gamba di sostegno.
Nell’esecuzione del battement tendu dalla V posizione è importante controllare che il ginocchio sia steso nell’estensione e nella chiusura della gamba.
Stendendo la gamba in avanti, bisogna spingere attivamente il tallone.
Nella chiusura, bisogna portare il piede che lavora con la punta, in modo che il tallone e la punta chiudano assieme in V posizione.
Nel chiudere dalla II posizione in V, il tallone della gamba che lavora scivola lungo il piede di sostegno.
Nello stendere la gamba indietro, il movimento inizia dalla punta.
Nel chiudere in V posizione indietro, il movimento inizia dal tallone della gamba che lavora.
Nello stendere la gamba in avanti, bisogna scivolare con il piede lungo pavimento e nel punto finale rimanere in contatto soltanto con la punta.
Il tallone non si deve abbassare subito, ma rimanere in avanti e in alto con il piede che scivola gradualmente dall’alluce su tutta la pianta.
Nello stendere la gamba indietro, bisogna scivolare con il piede sul pavimento che si stende e rimane in contatto soltanto con la punta.
Nel chiudere in I o in V posizione, il tallone si abbassa verso il pavimento e il piede, si piega e scivola gradualmente.
Nello stendere la gamba di lato bisogna toccare il pavimento con la punta.
Nella forma finale, in una battuta di 2/4, si eseguono due battements tendus.