AdSense Lead

11 Double battement tendu

A cura di Riccardo Riccardi

Metodologia della danza classica

Battement tendu jeté pour batterie

img

Il battement tendu jeté pour batterie è un movimento preparatorio allo studio delle batterie e consiste nel trasferimento della gamba che lavora prima avanti e poi indietro alla gamba di sostegno e viceversa.

Lo studio di questi battements inizia dalla V posizione e precede quello delle batterie. Con la gamba destra avanti, dopo aver aperto contemporaneamente il braccio destro in seconda posizione e la gamba destra stesa in II posizione con la punta a terra, chiudere la gamba in V posizione e battere indietro con la coscia contro quella di sostegno. Bisogna mantenere la massima rotazione delle gambe e spingere il tallone che lavora con forza in avanti.
Dopo la battuta, la gamba che lavora si apre leggermente di lato, si chiude di nuovo e, battendo con la coscia avanti alla gamba di sostegno, si apre in II posizione con la punta a terra. Da qui, il movimento si ripete e poi si esegue nella direzione inversa.

Durante l’apertura e il ritorno per la battuta, la gamba che lavora deve essere stesa, ma prima di chiudere, il piede si piega e rimane piegato durante il trasferimento.
L’accento del movimento avviene sull’apertura della gamba in II posizione.
Il battement tendu pour batterie si esegue in 2/4.
La battuta indietro, lo spostamento laterale, la battuta avanti e l’apertura della gamba avviene in 1/4.

 

Double battement tendu

img

L’abbassamento del tallone sul pavimento in II posizione o anche in IV, con il collo del piede che si stende di nuovo prima di tornare in I o V posizione, è chiamato nella scuola russa double battement tendu.
Si può eseguire con un singolo, doppio o più abbassamenti del tallone sul pavimento.

I muscoli della gamba rimangono tesi e il collo del piede mantiene l’elasticità.
Il peso del corpo rimane sulla gamba di sostegno (regola fondamentale per tutti i tipi di battements).
Il double battement tendu contribuisce allo sviluppo del piede, rinforzando i legamenti.

Al principio si studia lento, tempo musicale 4/4 o 2/4.
L’accento del movimento cade sull’abbassamento del tallone sul pavimento.
La gamba si stende di lato in II posizione (in IV posizione in avanti o indietro), il tallone si abbassa, poi il collo del piede si stende, toccando il pavimento soltanto con la punta per poi ritornare nella posizione iniziale.

Si può eseguire anche nelle pose alla sbarra e al centro della sala.