8.4 Macchine per gli effetti speciali 4

A cura di Anacleto Chiodi con la collaborazione di Leila Corio e Francesca Gemelli

Scenotecnica teatrale

VOLI
Esistono diversi tipi di volo:
1) aereo o di soffitta: viene normalmente effettuato tramite una strada che, appesa a un’americana di soffitta, permette l’alzarsi e l’abbassarsi verticale del volo, mentre il treno innestato sulla strada permette lo spostamento orizzontale;
2) da terra e da palcoscenico: composto da un carro carrellato normalmente in ferro, ha un’asta verticale lunga quanto serve al volo, alla cui cima è posto un supporto doppio o triplo a forma di “c” dotato di cinture di sicurezza, dove viene legato il personaggio che deve effettuare il volo. In alcuni casi l’asta verticale è a doppio scorrimento per permettere il movimento anche in verticale.

fig.60 Voli
fig.60 Voli

 

PORTE E FINESTRE CON MOVIMENTO AUTOMATICO
1) la porta o la finestra che deve aprirsi o chiudersi, viene dotata di un cordino di nylon fissato posteriormente, che, passando attraverso due carrucole poste sul fianco, permette il movimento;
2) la porta o la finestra che si deve chiudere dopo il passaggio del personaggio è dotata di due cordini di nylon fissati nella parte alta dei battenti della porta o finestra che, passando attraverso una serie di carrucole o occhielli, terminano legati a un piccolo contrappeso, che richiama automaticamente il battente dopo l’apertura.

fig.59 Porte e Finestre