Promozione scuole

Metodologia della danza classica

a cura di Riccardo Riccardi

Questa rubrica si basa sul metodo Vaganova. È diretta sia agli allievi di danza classica sia agli insegnanti e presuppone una certa conoscenza del metodo e del solfeggio, per capire la sequenza musicale di un movimento

Agrippina Vaganova affermava che la danza si dirige in avanti, lei stessa spesso cambiava il modo di insegnare un movimento poiché, come in tutte le cose, c’è un’evoluzione naturale.
Vaganova ottenne risultati eccellenti. Infatti, le più grandi ballerine, Marina Semionova, Galina Ulanova, Natalia Dudinskaja, Ninel Kurgapkina, Alla Osipenko fino all’ultima sua allieva illustre, Irina Kolpakova, hanno segnato la storia del balletto russo dagli anni Venti a oggi.
All’Accademia russa di danza “A. J. Vaganova” di San Pietroburgo esiste un corso per insegnanti di danza e fra le tante materie si studia “metodologia della danza”. La metodologia è lo studio del metodo su cui una determinata disciplina si fonda. In altre parole, l’insieme dei fondamenti teorici sui quali si costruisce un metodo.

Note: 

Riccardo Riccardi, ballerino del Teatro San Carlo di Napoli, si è diplomato nel 1994 come insegnante di danza presso l’Accademia Vaganova di San Pietroburgo, ha insegnato presso il Massimo napoletano e allo I.A.L.S. di Roma.
È autore di un libro di metodologia della danza classica in collaborazione con la suddetta Accademia.