Home

2 Parte posteriore della coscia (ischio-crurali)

A cura di Lorenzo Pennè

Lo stretching

4 Set
2017
19:39
Stretching della parte posteriore della coscia  

I muscoli ischio-crurali, hanno anch’essi una duplice funzione:
la flessione del ginocchio e il sollevamento della gamba da dietro
(estensione dell’anca) come nella posizione dell’arabesque.

Anche in questo caso l’allungamento migliore si ottiene facendo
il movimento contrario, ossia estendendo il ginocchio e sollevando
la gamba davanti.

 
       
Stretching della parte posteriore della coscia   Importante in questo tipo di allungamento è il corretto
posizionamento del bacino, che deve essere mantenuto come quando
si è in piedi. Notate nella foto come sia mantenuta la posizione “quadrata”
del bacino rispetto al resto del corpo e non si evinca alcuna forzatura meccanico-scheletrica.

 

 

 

 

 

Stretching della parte posteriore della coscia coscia  

Per ottenere l’allungamento di entrambe le gambe si compie questo movimento.

Osservate come il bacino “segua” la curvatura della colonna ottenendo così l’allungamento della muscolatura estensoria della colonna vertebrale.

Le frecce blu indicano i punti di maggior tensione, mentre le linee verdi indicano i muscoli interessati.

 

 

Qui, invece, viene diminuito l’allungamento della muscolatura
della colonna, ma aumenta la tensione della parte posteriore della coscia, come indicato dalla freccia blu.
  Stretching della parte posteriore della coscia
×

Ti serve aiuto?
Consulta la Guida utente o Contattaci!

Accedi

User menu