Home

10 Studio/allestimento luci teatrali

a cura di Salvatore Mancinelli

Illuminotecnica teatrale

17 Set
2017
12:56

Le luci di uno spettacolo e di altra forma di rappresentazione visiva nascono dalla sintesi di:

- conoscenza del testo/copione, nel quale sono tracciati i percorsi luminosi, le atmosfere, i luoghi;

- incontro con regista, scenografo, costumista, coreografo, direttore musicale eccetera, per armonizzare le varie interpretazioni del testo e registrare le esigenze di ciascuno;

- analisi dei bozzetti che materializzano il pensiero artistico in cui sono riportate relativamente alle scene e agli atti: ambienti/atmosfere - colori/materiali delle scene e costumi - oggetti/suppellettili di scena - percorsi/zone d’azione recitativa - direzione/ombre della luce - tipo/qualità della luce - effetti/dettagli, note, piante, planimetrie eccetera.

 

II lightdesigner, con le sue conoscenze illuminotecniche e con la sensibilità artistica, tradurrà in reale e visibile l’astrattismo della fantasia, stilando un piano luci comprendente:
• tipologia dei corpi illuminanti (diffusori, proiettori, sagomatori, fondografi, apparati per effetti speciali)

• posizioni di installazione (direzione dei fasci luminosi)
• nota dei colori (gelatine/filtri)
• numero dei circuiti dimmers e collegamenti a quali e quanti corpi illuminanti di competenza
• potenza dei corpi illuminanti
• organizzazione esecutiva concordata con i tecnici e il teatro.

×

Ti serve aiuto?
Consulta la Guida utente o Contattaci!

Accedi

User menu