torna all'Home page
Ballet Class
Una nuova rivoluzionaria app per il tuo iPhone
Un nuovo prodotto di Balletto.net
login

lo shop di danza
Collant con piede € 35.00
Almanacco
Accadde oggi

21-08-1805 Nasce August Bournonville


cerca data :: cerca parola
Compleanni
Agosto
L M M G V S D
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031   
spettacoli stages audizioni varie
lista spettacoli
aggiungi modifica cancella


21 Aprile 2017



spettacoli

< Aprile >
L M M G V S D
     12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

Facciamo Festa con balli di gruppo e zumba



SESTA STAGIONE 2016-17
di
“BARRIERA DANZA”
organizzata dalla Compagnia di Danza L’Araba Fenice
in collaborazione con la sesta Circoscrizione
Al
TEATRO MARCHESA
(Auditorium Mauro Borghi)
Corso Vercelli 141 – Torino

Venerdì 21 Aprile alle ore 21
La Compagnia di Danza “L’Araba Fenice”
presenta
La prima edizione de
“FACCIAMO FESTA”
Spettacolo di balli di gruppo, Danza Orientale,
Ballo Liscio e Zumba
Ospiti della serata:
BELLY...SSIME e RI...BELLY

INGRESSO GRATUITO
Per informazioni e Prenotazioni: 3388706798

La Compagnia di Danza “L’Araba Fenice”, organizza la prima edizione de “Facciamo Festa” all’interno della Stagione “BarrieraDanza”, con il contributo della Sesta Circoscrizione al Teatro Marchesa, Venerdì 21 aprile alle ore 21 con Ingresso Gratuito.

Spettacolo di Balli di Gruppo,Ballo Liscio e Zumba.
Momento di Festa con le tipiche danze, con semplici coreografie ballate in gruppi basate prevalentemente su musiche latino-Americane.

I passi base sono semplici, chiunque si può cimentare in questa disciplina che diventa movimento, divertimento, aggregazione.

Il ballo fa parte della nostra cultura da sempre, già gli uomini preistorici e le antiche religioni utilizzavano il ballo, che vedeva di volta in volta partecipi tutti gli abitanti delle comunità, nelle cerimonie, per comunicare, per i riti, per prepararsi alle battaglie.
Il ballo di gruppo esiste quindi da sempre, è un bisogno istintivo, è un modo di esprimersi, comunicare, socializzare, non necessita di particolari abilità.

Queste danze, sono le tipiche danze sociali con semplici coreografie ballate in gruppi basate prevalentemente su musiche latino-Americane. L’allenamento comporta movimenti molto naturali senza sforzi eccessivi: tonifica i muscoli, scioglie le articolazioni, migliora il portamento e la memoria. Come tutte le attività aerobiche, allena il cuore e i polmoni. Da non dimenticare come terapia anti-stress.

Sulle orme del glorioso, 'vecchio' e mai tramontato hully gully, a partire dal 1995, si e' affermata la moda di questo ballare singolarmente e tutti assieme.
Per tale motivo e' stato ed e' necessario dare una bussola a decine e centinaia di persone allineate sulla pista, pronte a muoversi al ritmo di brani coinvolgenti.
Queste persone hanno l'esigenza minima di uniformare passi e allineamento; esigenza ancora piu' marcata, in caso di esecuzione di figure elaborate.
Hanno bisogno di sentire l'armonia del gruppo.
Non a caso, risulta utile il riconoscimento della leadership a qualcuno che guidi tutti gli altri, sia nei passi fondamentali che nei movimenti delle braccia e del corpo.
La prima tipologia riguarda i balli di gruppo che vengono creati sulle basi musicali delle danze di coppia: samba, paso doble, merengue, cha cha, mambo, ecc.
La seconda tipologia riguarda i balli di gruppo creati su danze libere (non di coppia): hully gully, can can, twist, menehito, macarena, tiburon, flamenco, ballo del cow boy, limbo, sirtaki, tarantella, swing, tic tac, eotchan, el pam pam, la vuelta, boom boom, ballo del pinguino, el tipitipitero, ecc…

I balli di gruppo stanno conoscendo una nuova primavera già da qualche anno. Scuole, locali e balere nate nelle grandi città, nelle loro periferie e nei paesi dell'intera penisola, sono frequentate da persone delle più svariate fasce sociali e di età.
Trasmissioni televisive di successo, come la fortunata Ballando con le stelle (RAI 1), hanno contribuito recentemente a rinverdire il successo del ballo come espressione liberatoria accessibile anche ai non professionisti, ma sono i balli di gruppo che permettono finalmente a tutti noi di scendere in pista senza avere il terrore di brutte figure.
Spesso le coreografie sono ricorsive, una passo a destra, uno a sinistra, avanti, indietro, mezzo giramento alla propria destra e si ricomincia. Ci sono sale con piste enormi dove centinaia di persone si muovono in gruppo al ritmo di orchestre che suonano dal vivo, ma anche piccoli locali che si accontentano di un duo accompagnato da basi musicali.
Insomma il ballo di gruppo è un fenomeno di massa che prima o poi coinvolgerà ognuno di noi, anche se solo per provare o perchè non vogliamo dire di no alla nostra compagna.
Non tutti sanno però che questo tipo di ballo nasce nei villaggi turistici più di trent'anni fa, quando la sigla dell'animazione era sempre una canzone di facile ascolto che veniva cantata e ballata dallo staff e dai villeggianti.
Enorme successo ebbe negli anni ottanta una canzone ispirata proprio alle sigle dei villaggi: Gioca Jouer, cantata da Claudio Cecchetto e scritta in collaborazione con Claudio Simonetti.
Ancora oggi capita spesso, in discoteca, che al momento del revival il DJ scelga proprio Joca Jouer come riempi pista.





dove:
Teatro Marchesa
Corso Vercelli 141
Torino
info:
Renè: 3388706798
segreteria@compagnialarabafenice.com
www.compagnialarabafenice.com
consigliato da larabafenice
scrivici - pubblicità - la redazione - i numeri della Community - disclaimer - regolamento della Community   
  Balletto.net Snc Tutti i diritti riservati  P.IVA 04097780961