torna all'Home page
Ballet Class
Una nuova rivoluzionaria app per il tuo iPhone
Un nuovo prodotto di Balletto.net
nuovo messaggio torna alla lista cerca
palcoscenico sala ballo camerino bacheca
Thread

laura gorini vai all'home page di laura gorini scrivi un messaggio privato a laura gorini
Ven 25/12/2015, 5:52
ID=325154

rispondi a questo messaggio
TERSICORE MUSA DI MODA
Grazie. Un bellissimo reperto! 😊
Segnala questo messaggio ai webmaster
  messaggio di riferimento:
simona-marika ha scritto:

Una amica ex ballerina del San Carlo mi ha fatto un dono preziosissimo.....una cosa molto gustosa: un numero delle rivista L'AGENDA DELLA DANZA ormai credo estinto, del 1980.....
leggendo alcuni articoli mi sono resa conto che la situazione della danza in italia era identica ad ora, stesse problematiche, stessa situazione, tanto da far essere la rivista attuale come fosse di quest'anno.

Vi trascrivo un articolo sperando possa dilettarvi, per condividere questa gustosa antichità con tutti voi.

TERSICORE MUSA DI MODA
40.000 ragazzi in Italia alle prese con il pliè

Fino a una ventina di anni fa era compito esclusivo delle scuole di danza statali annesse ai teatri quello di formare danzatori professionisti.
Alla scuola privata invece venivano iscritte prevalentemente ragazze appartenenti a famiglie agiate affinchè vi apprendessero portamento e buone maniere.
Con l'avvento del boom economico il ceto medio ha gradualmente acquisito un tenore di vita migliore e nel contempo l'ambizione ad attingere a tutte le sue prerogative.
Anche la frequenza a una scuola di danza è divenuta simbolo di evoluzione sociale e di prestigio.
L'esempio Carla fracci, figlia di un tranviere, assurta alle vette massime del successo è stato emblematico ed ha suggestionato moltissimi genitori (le mamme soprattutto)che , sulla scia del suo mito, hanno sognato simili glorie per le proprie figlie.
In questi ultimi tempi però il loro atteggiamento è molto cambiato.
Essendosi la vita fatta più difficile, più inquietante,essi guardani, più che altro, alla scuola di danza come ad un ambiente gradevole e sano, ove regna un clima tranquillizzante e ove i loro bambini possano imparare una sorta di sport gentile, di disciplina che, mentre rende armonioso il loro corpo, assorbe e diletta la loro mente e il loro spirito.
Ma negli ambienti specializzati, si pone sempre più insistentemente l'accento sul dilagare incontenibile delle scuole di danza private dirette, si lamenta, per lo più da insegnanti improvvisati in possesso di scarse nozioni della materia e infine, nei casi più...scandalosi, da imprenditori comuni animati soltanto da un allegro quanto ben camuffato "spirito di bottega".
Poichè non è nello stile della !agenda della danza" sparare a zero, ovvero assumere atteggiamenti censorii o rigidamente manichei (le scuole professionali hanno diritto di cittadinanza e quelle amatoriali no) , si è optato per una verifica diretta e diligente della situazione nel tentativo di mettre ben a fuoco i termini della polemicae , per quanto possibile, ridimensionarla.
La nostra equipe ha effettuato per tanto una sorta di indagine conoscitiva, battendo a tappeto l'intero territorio nazionale. Sono stati visitati tutti i grandi e piccoli centri di studio della danza et similia onde appurare quante siano le VERE scuole in cui si apprende la tecnica e lo stile della danza teatrale nonchè il relativo livello didattico, quante adottano la medesima dicitura ma nelle quali in realtà si praticano altri generi di discipline come la ginnastica artistica, l'animazione a suon di musica, il ballo liscio o da discoteca, con finalità prettamente sportivo ricreative.
Sono circa 1000 e nelle sedi più impensate!
Appartementi privati, aule di istituti religiosi o statali, oratori o ex sagrestie, locali annessi a circoli o dopolavori polivalenti, palestre comunali, sale gentilizie, ballatoi di cinema, teatri di provincia, garages, capannoni industriali, scantinati talora angusti ed umidi e infine , ebbene si, anche vecchie stalle riadattate in modo fantasioso, sono ....i templi dove si celebra e si esercita il culto di Tersicore, la musa oggi più di attualità.
Il numero degli allievi raggiunge il numero delle 40.000 unità annue e tende a salire sensibilmente....

(segue un lunghissimo servizio sulle scuole e addirittura un elenco dettagliato delle scuole città per città con nomi, curriculum, discipline studiate e risultati ottenuti da ciascuna scuola...credo che sia un documento molto prezioso e anche molto divertente sulla situazione della danza in Italia)


nuovo messaggio torna alla lista cerca
scrivici - pubblicità - la redazione - i numeri della Community - disclaimer - regolamento della Community   
  Balletto.net Snc Tutti i diritti riservati  P.IVA 04097780961