torna all'Home page
Ballet Class
Una nuova rivoluzionaria app per il tuo iPhone
Un nuovo prodotto di Balletto.net
nuovo messaggio torna alla lista cerca
palcoscenico sala ballo camerino bacheca
Thread

Wolfgang vai all'home page di Wolfgang scrivi un messaggio privato a Wolfgang
Lun 7/11/2016, 18:49
ID=325524

rispondi a questo messaggio
ANASTASIA live dalla Royal Opera House
La settimana scorsa ho visto questo balletto, con Osipova come protagonista e comprimaria di lusso, nel secondo atto, una scintillante Nez.
La storia di Anna Anderson della sedicente erede dei Romanov la conoscete tutti. MacMillan l'ha coreografata aggiungendo a quello che poi sarebbe diventato il terzo atto, un primo tempo che racconta l'adolescenza di Anastasia fino allo scoppio della Grande Guerra, e un secondo atto con una festa a palazzo per i 18 anni della Granduchessa, culminato nella Rivoluzione d'Ottobre e conseguente rovesciamento dell'Impero: qui la Nez interpreta il ruolo di una ballerina con cui lo Zar avrebbe avuto in passato una relazione, dando vita a piacevolissimi passi a due e a quattro (Bonelli partner). Nella terza parte, che si svolge nella stanza di un ospedale psichiatrico e nella mente della Anderson, viene riepilogata tutta la tristissima vicenda, con flashback narrati nel linguaggio classica che si inseriscono come un illusorio sollievo nelle drammatiche sequenze di contemporaneo, dove l'Osipova si dimostra particolarmente convincente, portando in scena un personaggio intenso e commovente.
Le scenografie evocative pur nella relativa semplicità, sono giocate su una prospettiva distorta nei primi due atti, in quanto immaginate dalla stessa mente vacillante della Anderson. Costumi di grande bellezza, impianto luci morbido, che crea un effetto seppia per illuminare il passato, mentre nell'ultimo atto assume la temperatura fredda e netta, con ampie zone d'ombra, corrispondente agli spazi irrisolti nella personalità della protagonista. Musica su cui le danze del secondo atto si appoggiano perfettamente, troppo drammatica nel primo in confronto alle coreografie spensierate, giustamente glaciale nel terzo.
In definitiva un ottimo spettacolo.
Segnala questo messaggio ai webmaster
  messaggio di riferimento:

nuovo messaggio torna alla lista cerca
scrivici - pubblicità - la redazione - i numeri della Community - disclaimer - regolamento della Community   
  Balletto.net Snc Tutti i diritti riservati  P.IVA 04097780961