torna all'Home page
Ballet Class
Una nuova rivoluzionaria app per il tuo iPhone
Un nuovo prodotto di Balletto.net
login

lo shop di danza
Scarpa da ritmica € 17.00

trame: Steptext


11 GENNAIO 1985
ATERBALLETTO
ripreso il 31 GENNAIO 1985 dal
FRANKFURT BALLET a Francoforte
staging, luci, cost. e cor. William Forsythe, mus. Johan Sebastian Bach


Il balletto, un distillato del lavoro a serata intera Artifact, il primo creato da Forsythe per il Frankfurt Ballet dopo averne assunto la direzione, mette a confronto una ballerina in accademico rosso e tre danzatori in accademico nero in un ambiente essenziale, decorato da una sola pittura astratta: segmenti neri su fondo bianco. La coreografia sembra voler indagare il ruolo della ballerina nella danza e, in special modo, nel passo a due. In questo il partner la sostiene, senza mascherare la forza necessaria, in posizioni che vanno ben oltre l'asse di equilibrio della ballerina, generando, grazie al continuo spostamento del baricentro, immagini plastiche e poderose, che trasformano un convenzionale pas de deux in un confronto tra i partner non lontano dalla lotta e dall'esercizio di forza.

Sul silenzio, un danzatore inizia un assolo in cui muove le sole braccia; un brandello di note dalla Ciaccona di Bach rompe il silenzio per un istante, il danzatore termina la sequenza ed esce; poi, ancora sul silenzio, entra il secondo danzatore per ripetere i movimenti appena visti, poi il terzo e infine la danzatrice da destra. Dopo un brevissimo, vigoroso passo a due maschile sul silenzio, la coppia restante inizia a danzare sulla Ciaccona di Bach, che ha ormai ripreso a fluire sonora, mentre gli altri due uomini slittano, scivolano, eseguono frammenti di assoli. I tre danzatori si susseguono rapidamente come successivi partner della donna e proseguono brani di passi a due uomo-donna contrappuntati da assoli dei due restanti, a volte identici, ma ballati a distanza di una battuta musicale. A volte due maschi si fronteggiano mostrandosi a vicenda una rapida sequenza eseguita con mani e braccia, una sorta di muta conversazione gestuale. Torna il silenzio e un uomo attende immobile la partner. Il silenzio è interrotto da monconi di frasi musicali estratte dalla Ciaccona; la donna appare e si dispone tra le braccia del partner, pronta a scatenarsi in un'ulteriore, potente sequenza a due, ma il loro partnering inizierà, brusco e improvviso, solo dopo lunghi istanti che la musica avrà ripreso a fluire pienamente.

Così prosegue la coreografia costruita con un uso del corpo ben diverso da quello dell'impostazione accademica, con bacino, spalle e articolazioni sempre in movimento: si susseguono passaggi plastici e poderosi, interazioni quasi ginniche, figure dalle linee allungatissime rotte da inaspettate inclinazioni delle articolazioni, che, nel creare i cosiddetti off-balance, producono immagini vive, energiche e decise, che trasmettono una forza e una tensione visivamente percepibilissima.

I quattro danzatori si distribuiscono per danzare singolarmente o in coppia secondo un gran numero di combinazioni possibili, che, richiamandosi, contrapponendosi, facendo le une da sfondo alle altre, rendono evidente che la creazione è organizzata secondo una complessa impalcatura basata su contrappunti e canoni.

La visione delle potenti immagini plastiche in movimento è troncata da improvvisi blackout, che sembrano il rimando visivo alle brusche interruzioni sonore della Ciaccona. Allorché è la musica ad interrompersi, anche i danzatori si fermano come se si prendessero una pausa, dopo aver provato un passaggio di un futuro spettacolo. Le intermittenze della visione o del sonoro, generalmente in momenti diversi, ma a volte anche in simultanea, esaltano in modo particolarmente efficace lo stile vigoroso che caratterizza tutti i lavori di Forsythe degli anni '80, esasperando l'impatto forte degli off balances e delle conseguenti e necessarie controforze.

Nell'immagine: Diana Vishneva e Maxim Khrebtov in Steptext


ID=1283
18/8/2006
Marino Palleschi leggi gli articoli di Marinoinvia questo articolo ad un amicoStampa questo articoloCondividi su Facebook




cerca nel giornale  

scrivici - pubblicità - la redazione - i numeri della Community - disclaimer - regolamento della Community   
  Balletto.net Snc Tutti i diritti riservati  P.IVA 04097780961