torna all'Home page
Ballet Class
Una nuova rivoluzionaria app per il tuo iPhone
Un nuovo prodotto di Balletto.net
login

lo shop di danza
Scarpa da punta Bloch SERENADE TRIPLE STRONG € 65.50

comunicato: Pulcinella e Il mandarino meraviglioso al Filarmonico di Verona


Venerdì 11 maggio alle 20.30 debutta il dittico di balletto Pulcinella / Il mandarino meraviglioso su musiche di Igor Stravinsky e Béla Bartók per coreografia e regia di Mario Piazza, che coordina anche scene e costumi. Dirige per la prima volta l’Orchestra areniana il M° Reinhard Seehafer, lighting designer Paolo Mazzon.
Giovedì 10 maggio ore 16.30 Anteprima giovani. Lo spettacolo replica: sabato 12, domenica 13, martedì 15 e mercoledì 16 maggio.

Ultimo appuntamento con il balletto per la Stagione 2011-2012 della Fondazione Arena di Verona al Teatro Filarmonico: Pulcinella e Il mandarino meraviglioso, due lavori di Mario Piazza in prima assoluta.
Il coreografo parte per i suoi due lavori dalle coreografie originali di Pulcinella del 1920 del russo Léonide Massine e del mandarino meraviglioso del 1926 (rappresentato poi in Italia al Teatro alla Scala nel 1942) dell’ungherese Aurel Milloss: «L’innovazione per me è aver concepito i due balletti con un trait d’union tra musica, scenografia, costumi, danza e libretto e di aver apportato dinamicità nei movimenti, un linguaggio ricchissimo di elaborazione e la tessitura fittissima coreografica. Inoltre c’è un legame molto intrinseco tra musica e danza, ad ogni nota corrisponde un movimento ed un significato ben specifico.»
Torna protagonista in Pulcinella la star internazionale Giuseppe Picone, accanto ad Amaya Ugarteche, Alessia Gelmetti, Nicolò Noto e il Corpo di ballo dell’Arena di Verona. Il balletto in un atto per piccola orchestra e tre voci soliste vede mezzosoprano Teresa Iervolino, tenore Paolo Antognetti e basso Raphael Sigling.
Il coreografo per questo lavoro prende ispirazione dalla prima edizione del balletto voluta da Diaghilev e dalle collaborazioni del celebre impresario russo con Picasso e Stravinsky. Per questo della maschera e del mondo di Pulcinella restano i contorni neri, netti e forti nelle scene e nei costumi, che creano una sorta di fumetto danzante. Del resto per Piazza «la danza è come i colori e la tela per un pittore». Rimane anche Napoli, di cui il partenopeo Picone ne mette sapientemente in scena l’anima. E da un bozzetto di Picasso nasce la piazzetta all’italiana, fulcro della scena con i palchetti di un immaginario teatro nel teatro a chiuderne i margini, in una fusione di realtà e finzione.
La stella del Balletto di Stoccarda Jason Reilly è Il mandarino meraviglioso nel dramma coreografico omonimo, con Yunieska Legrà Sànchez nel ruolo della ragazza, Antonio Russo e Nicolò Noto. Tratto dal libretto “scabroso” dello scrittore e commediografo Menyhért Lengyel, il vero significato morale de Il mandarino meraviglioso non poteva trovare migliore sublimazione dell’osceno che nell’astrazione espressiva della danza. Oltre ad essere un vero e proprio “grido espressionista” già nella partitura di Bartók, composta tra il 1917 e il 1918, questo balletto nella lettura di Mario Piazza diventa sintesi espressiva viscerale ed emozionale delle forze sotterranee dell’essere: la tensione tra vita e morte, tra prigionia e libertà.

Giovedì 10 maggio alle ore 16.30 al Teatro Filarmonico prova generale di Pulcinella / Il mandarino meraviglioso a soli 5 euro per tutti gli Under 30.
L’iniziativa, giunta al suo ultimo appuntamento prima della pausa estiva, rientra nel progetto Anteprima Giovani.
Per informazioni e prenotazioni
Ufficio Formazione: tel. (+39) 045 8051933 - fax (+39) 045 590638 - ufficio.formazione@arenadiverona.it

Per informazioni e prenotazioni
Biglietteria del Teatro Filarmonico - via dei Mutilati 4/k, 37122 Verona
tel. (+39) 045 8002880 - fax (+39) 045 8013266
Call center (+39) 045 8005151 - www.arena.it

Orario di apertura
dal lunedì al venerdì 9.00-12.00; 15.15–17.45; sabato 9.00–12.00; domenica chiuso.
Nei giorni di spettacolo: tutti i giorni dalle 9.00 alle 12.00; dalle 15.15 fino ad inizio spettacolo.
La domenica con spettacolo alle 15.30 l’apertura sarà alle 14.30.
I lunedì successivi agli spettacoli domenicali la biglietteria rimane chiusa. 



MAGGIO 2012
venerdì 11 maggio, ore 20.30 Prima
sabato 12 maggio, ore 20,30
domenica 13 maggio, ore 17.00
martedì 15 maggio, ore 20.30
mercoledì 16 maggio, ore 20.30

PULCINELLA
Balletto su musica di Igor Stravinsky
IL MANDARINO MERAVIGLIOSO
Balletto su musiche di Béla Bartók

Direttore Reinhard Seehafer
Coreografia, regia, coordinamento scene e costumi Mario Piazza
Assistente alla coreografia Ludovic Party
Lighting designer Paolo Mazzon

Interpreti principali PULCINELLA
Giuseppe Picone
Amaya Ugarteche, Alessia Gelmetti, Nicolò Noto

Interpreti principali IL MANDARINO MERAVIGLIOSO
Jason Reilly
Yunieska Legrà Sànchez, Antonio Russo, Nicolò Noto

Orchestra, Corpo di ballo e Tecnici della Fondazione Arena di Verona
Direttore del Corpo di ballo Maria Grazia Garofoli
Allestimento della Fondazione Arena di Verona


ID=2958
7/5/2012
Ufficio Stampa Fondazione Arena di Verona leggi gli articoli di andreainvia questo articolo ad un amicoStampa questo articoloCondividi su Facebook




cerca nel giornale  

scrivici - pubblicità - la redazione - i numeri della Community - disclaimer - regolamento della Community   
  Balletto.net Snc Tutti i diritti riservati  P.IVA 04097780961