torna all'Home page
Ballet Class
Una nuova rivoluzionaria app per il tuo iPhone
Un nuovo prodotto di Balletto.net
login

lo shop di danza
Mezza Punta tela Sansha € 22.50

coreografi: Ivanov


Lev Ivanov, Mosca 1834 – Pietroburgo 1901

Ballerino, maître de ballet e coreografo russo, si è formato studiando a Mosca e a San Pietroburgo per diplomarsi al Marijnsky nel 1852. Entrato nel corpo di ballo del teatro, si è esibito come ballerino di carattere, ha creato il ruolo di Solor nella Bayadère di Petipa, nel 1882 è diventato direttore del Marijnsky e succesivamente secondo maître de ballet.

Ha debuttato come coreografo con una versione de La Fille Mal Gardée su musica di Hertel, seguita da altre creazioni anche per le danze di opere quali Il Principe Igor di Borodin (1890) e Mlada di Rimsky-Korsakov.

Nel 1892 ha messo in scena Lo Schiaccianoci subentrando a Petipa che si era ammalato. Il libretto è tratto da un adattamento di Alexandre Dumas padre di un racconto di Hoffmann, Lo schiaccianoci e il Re dei Topi, drammaturgicamente condensato nel primo atto, mentre il secondo è sostanzialmente un amplissimo divertissement, ricco delle consuete danze di carattere e col canonico pas de deux per la Fata Confetto, alla prima interpretato da Antonietta dell’Era.

L’anno successivo ha creato con Cecchetti Cenerentola , su musica di Vitingov-Schel.

In occasione di una matinée in ricordo di Tchaikovsky nel 1894 ha coreografato il secondo atto del Lago dei Cigni . Il successo fu così clamoroso da suggerire a Petipa la ripresa dell’intero balletto, che, creato per Mosca nel 1877 con l’infelice coreografia di V. Reisinger, era subito uscito dal repertorio. Così nel 1895 a San Pietroburgo vide la luce Il Lago dei Cigni con coreografia di Ivanov per gli atti pari, i bianchi, e di Petipa per i dispari. I suoi II e IV atto sono gli antecedenti storici dei balletti sinfonici. Nel II atto Ivanov infrange le regole di Petipa per il passo a due, trasformandolo in un lungo adagio. Alla prima si distinse l’Odette di Pierina Legnani, che fu un’ancor più strepitosa Odile, replicando la serie celeberrima dei 32 fouettées, gia presentata a San Pietroburgo nel 1893 nella Cenerentola di Cecchetti-Petipa-Ivanov e in precedenza a Londra in Aladdin. Partner della Legnani fu Gerdt, che, già anziano, fu agevolato dal fatto che Ivanov nel passo a due del secondo atto volle l’intervento di Benno per evitare troppi sollevamenti a Gerdt.

Ivanov è mancato mentre stava collaborando con Gerdt alla nuova versione di Sylvia, in sostituzione della versione di Mérante. La nuova produzione era stata fortemente voluta da Diaghilev, all’epoca collaboratore del direttore dei Teatri Imperiali, ma dissidi e gelosie valsero all’impresario il licenziamento in tronco (*).

Artista di eccezionale musicalità, nelle sue creazioni migliori (Valzer dei fiocchi di neve dallo Schiaccianoci, II atto del Lago dei Cigni) dimostra che la danza accademica, opportunamente modulata, è in grado di comunicare profonde emozioni anche rinunciando a una narrazione e alla pantomima. In questo modo, come si è accennato, rivela per primo le possibilità sinfoniche della danse d’écôle.

-Schiaccianoci
-Cenerentola (con Cecchetti)
-Lago dei Cigni (con Petipa)

Lev Ivanov


(*) Il principe Sergei Mikhailovitch Volkonsky, divenuto direttore dei Teatri Imperiali nel 1899, immediatamente aveva associato Diaghilev al suo staff.al Marijnsky. Il futuro impresario, dopo alcuni successi ottenuti nell’espletamento dei nuovi incarichi, si prodigò perché il Marijnsky avesse in repertorio una prestigiosa versione del balletto sulla musica di Delibes, da lui tanto apprezzata. Riuscì a farsi affidare questa nuova produzione e per essa Diaghilev impose alcuni esponenti del gruppo Mir Iskustva. L’atteggiamento arrogante del futuro impresario e le gelosie da lui suscitate, costarono a Diaghilev il licenziamento in tronco e la nuova produzione perse gli interventi del gruppo avanguardistico, che si ritirò in sostegno dell’amico



ID=407
23/4/2005
Marino Palleschi leggi gli articoli di Marinoinvia questo articolo ad un amicoStampa questo articoloCondividi su Facebook




cerca nel giornale  

scrivici - pubblicità - la redazione - i numeri della Community - disclaimer - regolamento della Community   
  Balletto.net Snc Tutti i diritti riservati  P.IVA 04097780961