torna all'Home page
Ballet Class
Una nuova rivoluzionaria app per il tuo iPhone
Un nuovo prodotto di Balletto.net
login

lo shop di danza
Scarpa moderno Cuccarini € 45.00

coreografi: Mérante


Louis Mérante, Parigi 1828 – Courbevoie 1887

Ballerino, coreografo e maître de ballet francese, nacque da genitori italiani. Nel 1846 divenne primo ballerino al Grand Theatre di Marsiglia e due anni dopo ottenne un contratto per l'Opéra di Parigi, dove si perfezionò studiando con Petipa. Ben presto lo sostituì come primo ballerino all’Opéra, creando ruoli nel Marco Spada di Mazilier, in Sacountala di Lucien Petipa, ne La Source di Saint-Léon e in molti balletti d'opera.

Nel 1853 ha ottenuto la nomina a maître de ballet e, dopo la morte di Saint-Léon, nel 1870 gli è subentrato all’Opéra. Ha debuttato come coreografo con Gretna Green, seguito da numerose altre produzioni dell'Opéra, la più fortunata delle quali è stata Sylvia ou La Nymphe de Diane. Il balletto, ispirato al dramma pastorale Aminta del Tasso, fu rappresentato nel 1876, con musica di non pochi meriti di Léo Delibes. Alla prima il ruolo di Aminta fu creato dallo stesso Mérante, mentre la virtuosa milanese Rita Sangalli riscosse grande successo come Sylvia, ma indiscussa dominatrice del ruolo femminile sarà in seguito Carlotta Zambelli (nella versione del 1919 di Staats da Mérante). Secondo un'abitudine del secondo ottocento la parte di Eros fu interpretata da una ballerina en travesti.

-Gretna Green
-Sylvia ou la Nimphe de Diane
-La Korrigane 1880, mus. Coppée-Widor
-Les Deux Pigeons 1886, mus. Messager, ispirato all'omonimo racconto di Lafontaine

Nella Foto: Louis Mérante ne La Source




ID=422
17/5/2005
Marino Palleschi leggi gli articoli di Marinoinvia questo articolo ad un amicoStampa questo articoloCondividi su Facebook




cerca nel giornale  

scrivici - pubblicità - la redazione - i numeri della Community - disclaimer - regolamento della Community   
  Balletto.net Snc Tutti i diritti riservati  P.IVA 04097780961