torna all'Home page
Ballet Class
Una nuova rivoluzionaria app per il tuo iPhone
Un nuovo prodotto di Balletto.net
login

lo shop di danza
Salvapiede Bloch SOLEIL € 19.50

coreografi: Maliphant


Russel Maliphant

Ballerino e coreografo, Russel Maliphant, dopo essersi formato alla Royal Ballet School, ha ballato per il Sadler’s Wells Royal Ballet, per poi entrare in compagnie d’avanguardia come il DV8 Physical Theatre. Al 1991 risalgono le sue prime esperienze coreografiche, successivamente presentate in campo internazionale affidandole a gruppi avanguardistici o alla sua stessa compagnia fondata nel 1996, la Russel Maliphant Company. Il suo lavoro di coreografo risente fortemente dell’eclettismo dei suoi studi scientifici, che spaziano dall’anatomia, alla biomeccanica, alla fisiologia e che lo hanno portato a una stretta collaborazione col lighting designer Michael Hulls per sviluppare un linguaggio espressivo prodotto dalle interrelazioni tra luce e movimento. Quest'ultimo è generato fondendo elementi appartenenti a culture diverse, inclusa la danza accademica, la conctact improvisation, lo yoga, la capoeira e il tai chi. Maliphant ha creato coreografie per le George Piper Dances (creatori dei Ballet Boyz di Channel 4) e compagnie o istituzioni quali il Lyon Opera Ballet, il Batsheva Ensemble (Israele), Dance Umbrella (Londra) e il Ballet de Lorraine.

Tra i lavori più significativi sono da ricordare: Shift del 1996, un assolo lirico su musica di Shirley Thompson, danzato da Maliphant e ombre che svaniscono, creato per il Birmingham Dance Xchange e Dance 4. Segue nel 1998 Critical Mass, creato per la Russel Maliphant Company, una sorta di lotta per il potere, un corpo a corpo necessario per spartirsi il medesimo centro gravitazionale e accompagnato dal tango e da musica di vari autori tra i quali Andy Cowton, col quale Maliphant continuerà a collaborare. Dello stesso anno è l’assolo Two creato per la moglie Diana Fouras e rielaborato nel 2003 per Sylvie Guillem, ove una danzatrice, imprigionata in una scatola di luce, sferra attacchi di crescente vigore e violenza alla trappola luminosa. Il fortunato assolo è stato sviluppato da Maliphant anche in una versione estesa, pensata per tre danzatrici, Two Times Three, su una partitura appositamente creata da Andy Cowton. Su musica dello stesso autore è Liquid Reflex creato nel 1999 per la Russel Maliphant Company. Nel 2001 Maliphant crea tre pezzi cocommissionati dal Teatro Nazionale di Sceaux, Dance Umbrella ed altre compagnie: il passo a due maschile Knot, quello a tre Stream, un’indagine sulle analogie tra coreografo e scultore, e Sheer, un delicato passo a due, su musica di Sarah Sarhandi, fatto di movimenti liquidi, per il quale la Russel Maliphant Company è stata insignita di un Time Out Live Award. L’anno successivo ha visto la luce l’assolo One (Part II) sulle variazioni Goldberg di Bach, una rielaborazione di One, originariamente commissionato da Dance Umbrella nel 1998. In Choice cinque danzatori sperimentano gravità, peso, tensione con un lessico di movimenti derivati da yoga e capoeira. In Torsion due danzatori sviluppano con fluidità e coordinamento una serie di contatti secondo ogni possibile permutazione di parti del corpo umano. Il trio Broken Fall, creato per Sylvie Guillem e i Ballet Boyz, Michael Nunn e William Trevitt, su musica di Barry Adamson, è un gioco di forza basato sulla totale fiducia di ciascuno nelle capacità fisico-atletiche degli altri due partner. Il pezzo, presentato per la prima volta alla Royal Opera House di Londra nel 2003, è stato insignito di un Olivier Award per la miglior nuova produzione. Quell’anno a Maliphant è stato assegnato il South Bank Show Award per la danza.
Per ulteriori dettagli si rimanda al sito della Russel Maliphant Company

Nell'immagine: Choice, Photo di Hugo Glendinning





ID=610
5/10/2005
Marino Palleschi leggi gli articoli di Marinoinvia questo articolo ad un amicoStampa questo articoloCondividi su Facebook




cerca nel giornale  

scrivici - pubblicità - la redazione - i numeri della Community - disclaimer - regolamento della Community   
  Balletto.net Snc Tutti i diritti riservati  P.IVA 04097780961