torna all'Home page
Ballet Class
Una nuova rivoluzionaria app per il tuo iPhone
Un nuovo prodotto di Balletto.net
login

lo shop di danza
Scarpa Jazz Capezio JAG € 59.50

trame: Infiorata a Genzano


19 DICEMBRE 1858
COPENAGHEN, BALLETTO REALE DANESE
cor. August Bournonville; mus. Cesare Pugni
Leggi articolo su Bournonville


Pare che il balletto fosse basato su un fatto realmente accaduto nel XIX secolo. Bournonville aveva sempre subito il fascino dell'Italia, da lui vista come un'esotica terra di sole, vestita di colori vivaci e ridenti. Già nel 1838, prima ancora di visitarla, vi aveva ambientato il balletto Festa ad Albano. Quando poi finalmente venne nel 1858, se ne innamorò perdutamente. Nel 1842 creava il suo capolavoro Napoli, e sedici anni più tardi andava in scena Infiorata a Genzano. Gli fornirono l'argomento un romanzo, L'improvvisato, del suo caro amico e contemporaneo Hans Christian Andersen e le Impressions de voyage di Alexandre Dumas.
Il balletto narra dell'amore e delle peripezie di una giovane coppia, Rosa e Paolo. Bournonville era particolarmente affezionato a questo balletto. Così scrisse nella sua autobiografia: "Il vantaggio di un lavoro minore come Infiorata a Genzano è che si riesce a raggiungere una certa perfezione nei dettagli [...] proprio perché questo balletto nacque senza la pretesa di essere un'opera d'arte gli è stato quasi concesso di esserla".
Il balletto, in versione integrale uscì dal repertorio del Balletto Reale Danese nel 1929. Vent'anni più tardi Harald Lander rimontò il passo a due, uno dei pezzi più rappresentativi dell'arte e dello stile di Bournonville. Questo stile, con la sua minuziosa cura del dettaglio, è l'apoteosi della gioia, come lo è questa Italia oleografica dove tutto è sole e allegria. Oggi il celebre passo a due, uno dei pezzi più rappresentativi dell'arte e dello stile di Bournonville, è frequentemente rappresentato, isolato dal contesto, in tutto il mondo.


ID=82
23/11/2005
Andrea Boi leggi gli articoli di andyinvia questo articolo ad un amicoStampa questo articoloCondividi su Facebook




cerca nel giornale  

scrivici - pubblicità - la redazione - i numeri della Community - disclaimer - regolamento della Community   
  Balletto.net Snc Tutti i diritti riservati  P.IVA 04097780961