torna all'Home page
Ballet Class
Una nuova rivoluzionaria app per il tuo iPhone
Un nuovo prodotto di Balletto.net
login

lo shop di danza
Tip tap CHARLESTON € 70.00
A
B
C
D
E
F
G
H
I
J
K
L
M
N
O
P
Q
R
S
T
U
V
Z

F

    ...


    20/7/2006 - Ultime notizie dal passato: buon compleanno, Carla!

    La Notte, dicembre 1973, articolo firmato L. R.

    Carla Fracci rivista alla Scala dopo la burrasca del "Lago". "Mi hanno rubato tre anni di vita"

    A nervi più distesi, come avevamo promesso, abbiamo visto ieri la replica del "Lago dei Cigni" alla Scala. Teatro esaurito; pubblico genuino; assenti le vergognose camarille che disonorano per la loro patente malafede l'onesta maggioranza dei loggionisti, tutto è andato bene, anzi trionfalmente. Rilassati a... [segue]

    18/7/2006 - 1966: gli ammiratori milanesi rendono omaggio a Carla Fracci

    Nel settembre del 1966 gli ammiratori milanesi di Carla Fracci le resero omaggio facendo pubblicare la brochure riprodotta a lato, in cui, al magnifico ritratto dell'étoile come Sylphide, aggiunsero le parole:

    "a te
    DUSE DANZANTE
    a te
    VIVO ARIELE
    a te
    NUOVA TAGLI... [segue]

    14/7/2006 - Ultime notizie dal passato: buon compleanno, Carla!

    Corriere della Sera, 16 Ottobre 1961. Articolo firmato A.P.

    Carla Fracci ha conquistato il pubblico americano


    Carla Fracci, la giovane prima ballerina della Scala di Milano, è apparsa ieri sera (questa mattina tempo italiano) per la prima volta sui teleschermi americani in un programma messo in onda dalla National Broadcasting Company (N.B.C). L’applauso prolungato del pubblico presente nell’auditorio televisivo e le telefonate di alcun... [segue]

    12/7/2006 - Ultime notizie dal passato: buon compleanno, Carla!

    Paese Sera, 25 Ottobre 1972, articolo di Vittoria Ottolenghi

    Più artista che virtuosa

    I danzatori sono un po' come i vini: nei casi buoni, col passare degli anni migliorano e certe loro annate sono più felici di altre. [...]

    [...] Prendiamo il caso di Carla Fracci. [...] Vediamo di sintetizzare la sua situazione, oggi, noi che la conosciamo bene da anni, che la seguiamo con estrema attenzione da sempre, e che l'abbiamo incontrata rec... [segue]

    8/7/2006 - Ultime notizie dal passato: buon compleanno, Carla!

    Paese Sera, 20 Marzo 1966, articolo di Vittoria Ottolenghi

    Bruhn, Nureyev e Carla Fracci. Il pubblico romano potrà vedere danzare insieme i due più grandi ballerini del mondo

    Roma è una città imprevedibile dal punto di vista ballettistico. Passano anni di assoluta depressione (come nel lungo dopoguerra) oppure mesi di ambigua bonaccia (come più recentemente), eppoi, all'improvviso, il Teatro dell'Opera ci darà, tra pochi giorni, lo spettacolo più s... [segue]

    4/7/2006 - Ultime notizie dal passato

    Daily Mail, 4 Agosto 1990, articolo di Lynda Lee-Potter

    E' la Ballerina del decennio e tutto ciò che teme è la fama: DARCEY BUSSELL "Mi aggrappo alla normalità. Lo scalpore è l'ultima cosa che voglio"


    Darcey Bussell è diventata solista del Royal Ballet a soli 19 anni. A 21 è la Principal più giovane della Compagnia. E questa sera sulla BBC1, la vedremo danzare in un passo a due creato da Sir Kenneth MacMillan per il Gala di celebrazione... [segue]

    3/7/2006 - Parole e Danza

    Il Beato Angelico credeva, alla maniera dantesca, che danzare fosse il principale passatempo in paradiso, un ballo degli angeli.
    Questa era la nozione che i cristiani di allora avevano degli angeli: cantare e danzare girando attorno al trono di Dio.


    Walter Sorell

    29/6/2006 - Parole e Danza

    La musica, liberata dalla danza, ha conosciuto da sola una carriera prodigiosa.
    La danza non è ancora riuscita a esistere profondamente e indipendentemente dal discorso musicale. Pertanto certi creatori sono riusciti a provare la possibilità del contrario e una danza completamente creata nel silenzio e guidata da un ritmo interno sembra vedere lentamente il suo giorno.
    La musica è la sola arte che possa avere dei rapporti (che non siano di un estetismo superficiale... [segue]

    22/6/2006 - Parole e Danza

    La musica e il ballo... la musica e il ballo: ecco tutto quanto occorre...
    Nulla è così necessario agli uomini come il ballo...
    Senza il ballo, un uomo non saprebbe far nulla...
    Tutte le disgrazie degli uomini, tutti i rovesci funesti di cui sono piene le storie, le cantonate dei politici e gli sbagli dei grandi capitani, tutto questo è successo solo per non saper ballare.
    Quando un uomo ha commesso uno sbaglio nella propria condotta, sia negli affari di fami... [segue]

    18/6/2006 - Ultime notizie dal passato

    Corriere della Sera, 2 Giugno 1964.

    Rudolf Nureiev «cordiale» a Roma


    Rudolf Nureiev e Margot Fonteyn, i due nomi oggi più famosi nel mondo della danza sono a Roma per interpretare al Teatro dell’Opera […] Le Corsaire e Margherite e Armand. Altre due composizioni faranno parte dello spettacolo: Sinfonia in Do di Parlic e con musica di Bizet, e The Rake’s Progress, con la coreografia di Ninette De Valois. Per questo la cel... [segue]

    14/6/2006 - Ultime notizie dal passato

    Corriere della Sera, 23 giugno 1961. Articolo di Lorenzo Bocchi.

    Nureev si è rifugiato in Occidente .
    «Ero infelice» - ha detto - «e non potevo sopportare più le imposizioni di ogni genere che mi facevano».


    Parigi, 22 giugno, notte.
    Rudolf Nureev, il giovane ballerino russo che ha scelto la libertà a Parigi, debutterà domani sera al teatro dei Campi Elisi, nella compagnia del marchese di Cuevas, nella parte del pri... [segue]

    9/6/2006 - Parole e danza

    Vidi quella figura sottile venire avanti a passi misurati, e quando il ballerino fu arrivato sul davanti della scena, alzò lentamente le braccia a cerchio, le tese con grazia all'indietro e in avanti, mosse i piedi con precisione e leggerezza, fece alcuni passetti, fece dei battements e piroette e scomparve come una farfalla. Il tutto non era durato mezzo minuto. L'applauso scoppiò da ogni parte del teatro; era attonito e chiesi al mio amico la causa di tutti quei "bravo".... [segue]

    4/6/2006 - Parole e danza

    "Io credo che un danzatore sia interessante, "particolare", non per le sue abilità tecniche, ma allorché, guardandolo, lo comprendo come essere umano e scopro che sa raccontarmi qualcosa anche di me stesso.
    Questa cosa è per me importantissima e in questo senso ad ispirarmi è sempre stato Gene Kelly; perché Gene Kelly è L'Uomo-Che-Danza e danzando mi rivela tutti i sentimenti che prova e allo stesso tempo me ne fa partecipe, mentre Fred Astaire per me rappresenta l'Astr... [segue]

    19/5/2006 - L'Orchésographie

    Fra i molti libri pubblicati nel Rinascimento dedicati alle norme di comportamento e alle danze di società, uno particolarmente curioso è L'Orchésographie, un trattato scritto in forma di dialogo fra l'autore, Thoinot Arbeau - il cui vero nome era Jeahn Tabourot - e un allievo immaginario, Capriol, in cui si descrive "in che modo ogni genere di persone può facilmente acquistare e praticare l'onorevole esercizio del danzare".
    Questo testo, destinato però a un... [segue]

    16/5/2006 - Una russa dell'East London

    Allo scoppio della prima guerra mondiale la compagnia dei Ballets Russes si era polverizzata improvvisamente per le insorte difficoltà. Dopo una vacanza in Italia con Massine, Diaghilev si era ritirato in una villa in Svizzera vicino a Losanna. Lì aveva impiantato una sede ove sperimentare e creare i balletti futuri e si era adoperato per ricostituire la compagnia. Qui fece arrivare nuovi danzatori dalla Russia, dall'Inghilterra e dalla Polonia. Gregoriev, il vecchio recluta... [segue]

    15/5/2006 - Parole e Danza

    "La Danza non è spiegabile a parole e nulla di quanto se ne possa dire potrà sostituire ciò che alla fine si vedrà sul palcoscenico."

    George Balanchine


    14/5/2006 - Un coreografo poco raccomandabile

    In un piovoso mattino del febbraio 1967 c'era grande tensione tra le commesse della gioielleria Van Cleef&Arpels sulla quinta avenue. Erano spaventate da un individuo sospetto con un impermeabile dal colore indefinito che, come ipnotizzato, continuava a passare da una vetrina all'altra, a tornarsene sui suoi passi e sembrava non volersi proprio allontanare dalle gemme preziose esposte. Le ragazze misero a parte della loro preoccupazione il direttore, il quale prese in mano la... [segue]

    9/5/2006 - Parole e Danza

    L’uomo nasce come un essere meraviglioso, che tuttavia col tempo si corrompe… io ho bisogno di limpidezza, e, mio malgrado, raramente ne trovo. Questo a volte mi porterebbe a nascondermi, a ripararmi… ma poi entro in palcoscenico, non vedo più nessuno, e respiro uno “stato di grazia” nel quale riesco a venir fuori io, la mia persona.

    Luciana Savignano


    4/5/2006 - Un video creato in 10 anni!

    Esiste un rarissimo video di Gaîté Parisienne con coreografie di Leonide Massine per i Ballet Russe de Monte Carlo, che non tutti sanno essere stato filmato in un arco di tempo di 10 anni!

    Questo grazie a Victor Jessen, un appassionato di balletto che dal 1944 al 1954 filmò pezzi dell'opera in varie rappresentazioni del balletto in diversi teatri del mondo.
    In una delle ultime recite, registrò anche l'audio e ne potè così fare un vero e proprio montaggio audio/video... [segue]

    3/5/2006 - Un balletto per vegetali danzanti

    Nel 1979 Sir Frederick Ashton creava Tales from a Flying Trunk, un balletto per vegetali danzanti, filmato per la televisione dalla EMI e messo in scena nel 1982 col titolo Pas de legumes. Il balletto racconta della piccola Ida, la Principessa Ida, e del suo sogno di un ballo di gala. Nel filmato originale Denise Nunn e Ashley Page si esibivano in un passo a due degli Asparagi, Wendy Ellis era il Cavolfiore, Leslie Collier la Principessa e Graham Fletcher il Pri... [segue]

    12345678910next

    cerca nel giornale  

    scrivici - pubblicità - la redazione - i numeri della Community - disclaimer - regolamento della Community   
      Balletto.net Snc Tutti i diritti riservati  P.IVA 04097780961