torna all'Home page
Ballet Class
Una nuova rivoluzionaria app per il tuo iPhone
Un nuovo prodotto di Balletto.net
login

lo shop di danza
Mezza punta Bloch elasticizzata € 26.50


3/5/2006 - Parole e danza

Appare chiaramente che la cosa principale in cielo e in terra è obbedire per molto tempo e in una stessa direzione: a lungo andare ne risulta qualche cosa per cui vale la pena di vivere su questa terra, come per esempio, la virtù, l'arte, la danza, la musica, la ragione, lo spirito, qualche cosa che trasfiguri, qualche cosa di raffinato, di folle o di divino.

(F. Nietzsche)

30/4/2006 - Il colore viola in teatro

Quasi tutti sanno, artisti e non, che l'uso del colore viola è proibito in teatro perchè secondo la tradizione, portatore di sfortuna.
Solo superstizione o tradizione? Esiste un motivo particolare per cui questo colore è così temuto da ogni artista, di teatro e non?
Una spiegazione storica c'è. Il viola è il colore dei paramenti sacri usati in periodo quaresimale.
In questo preciso periodo dell'anno (40 giorni prima di Pasqua), nel medioevo, venivano vietati tutti i... [segue]

29/4/2006 - 25ª giornata mondiale della danza

La giornata del 29 aprile di ogni anno è stata istituita Giornata Mondiale della Danza nel 1982 per iniziativa del CID, Comitato Internazionale della Danza dell’Istituto Internazionale del Teatro (IIT-Unesco), per rendere omaggio a tutte le più differenti espressioni di quest'arte e per sottolinearne l'universalità di linguaggio.

La data è stata scelta in quanto il 29 aprile 1727 nacque, a Parigi, Jean-Georges Noverre, uno dei creatori del balletto moderno e certamente... [segue]

6/4/2006 - Parole e Danza

C'è qualcosa che mi ha sempre affascinato nei danzatori.
E' il loro fisico, la loro grazia, il vigore innato plasmato da anni di esercizio e palestra.
Ma diversamente da un atleta che insegue trionfi e vittorie falsificando, violando spesso la propria natura, un artista modella sulla propria fisicità sentimenti ed emozioni.
Il suo sviluppo muscolare è funzionale ad uno stato d'animo che la scena rende poi eterno con un gesto, un movimento.


[segue]


3/4/2006 - Parole e Danza

Anche nel mondo del balletto ci sono momenti di crisi.
C’è chi litiga , chi è geloso, chi fa i capricci: ma questa forma d’arte è così esigente che sul palcoscenico si dimentica tutto.
Una ballerina deve pensare a se stessa, a quello che deve fare, a non sbagliare mai; deve seguire la musica, ricordare, esprimere.
Fare il proprio lavoro, sovente difficile, con naturalezza.


Carla Fracci


27/3/2006 - Parole e Danza

Non c'è nessun pensiero nella mia coreografia… Io non lavoro attraverso immagini o idee… io lavoro attraverso il corpo. Se il ballerino balla, il che non è lo stesso dell'avere teorie sul ballo o il desiderio di danzare, tutto è racchiuso là.
Quando ballo vuole dire che solo questo è quello che sto facendo.


Merce Cunningham




26/3/2006 - Parole e Danza

La danza è una poesia in cui ogni parola è un movimento.

Mata Hari

©Eric Richmond


22/3/2006 - Parole e Danza

Il ballo è una manifestazione verticale di un desiderio orizzontale.

Woody Allen


17/3/2006 - Parole e Danza

Gli unici maestri di ballo che potevo avere erano Jean Jacques Rousseau, Walt Whitman e Nietzsche.

Isadora Duncan


16/3/2006 - Parole e danza

Oh corpo governato dalla musica, oh sguardo splendente, come possiamo distinguere la danzatrice dalla danza?
(W.B. Yeats)

14/3/2006 - Il fantasma di una ballerina per tre balletti di Balanchine

Nel Giugno del 1924 George Balanchine doveva lasciare la Russia per partire in Occidente con un gruppo di danzatori che comprendeva: Nikolaj Efimov, Tamara Geva, Alexandra Danilova e una delle sue danzatrici preferite, giovanissima stella del Mariinskij, Lidia Ivanova.
Il destino di questa ballerina fu tragico: aveva tante conoscenze nella Ceka (futuro Kgb) e, poichè sapeva troppo ed era necessar... [segue]

12/3/2006 - Parole e Danza

I grandi artisti sono persone che trovano la via per essere se stessi nella loro arte.
Ogni sorta di presunzione causa la mediocrità, nell'arte come nella vita.


Margot Fonteyn

9/3/2006 - Parole e danza

Perchè dipingo la danza? E' il movimento della gente e delle cose che ci consola. Se le foglie degli alberi non si muovessero, gli alberi sarebbero infinitamente tristi e la loro tristezza sarebbe la nostra.
(Edgar Degas)

28/2/2006 - Parole e danza

Noi abbiamo una struttura corporea diversa rispetto alla maggior parte degli uomini. I nostri spiriti, le nostre anime, il nostro amore risiedono totalmente nei nostri corpi, nelle punte dei nostri piedi e nelle ginocchia e nei fianchi e nelle vertebre e nei colli e nei gomiti e nella punta delle dita. I nostri visi sono truccati. Noi disegniamo linee nere per gli occhi, cerchi rossi per gli zigomi e ovali per la bocca.
(Tony Bentley)

17/2/2006 - Parole e danza

Ballare significa confrontarsi con se stessi. E' l'arte dell'onestà. Si è completamente allo scoperto quando si balla. La propria salute fisica è allo scoperto. La propria autostima è allo scoperto. La propria salute psichica è allo scoperto...E' impossibile ballare senza essere se stessi. Quando si balla si dice la verità. Se si mente, ci si fa male.
(Shirley MacLaine)

16/2/2006 - Parole e danza

Non voglio gente che voglia danzare, voglio gente che debba danzare.
(George Balanchine)

14/2/2006 - Parole e danza

Poi, dalla parte anteriore della sala arrivano le luci colorate, e tu realizzi che ogni sfumatura del tuo volto e del tuo corpo sarà visibile. Il rosa ti lascia sulla pelle uno splendore di seta. Il riflettore che ti segue arde attraverso i tuoi occhi. I fari delle quinte a destra e a sinistra aggiungono dimensione e colore alle tue gambe e alle tue braccia. Tu non riesci a scorgere assolutamente nessuno nel pubblico: al suo posto c'è il nero più folle. Allora ti rendi con... [segue]

11/2/2006 - La Duncan e la critica

..."Con la mia prima colazione ogni mattina mi si portavano i giornali con le critiche su di me e sulla mia arte. A volte dicevano che ero bella come una dea, che ero un genio e simili, ma avevo appena finito di gustarle con un sorriso soddisfatto che leggevo su un altro giornale che io non avevo il minimo talento, e che ero mal fatta e che ero insomma una vera arpia!
Presto, però, ho smesso simili letture. Non potevo esigere che tutte mi fossero favorevoli: e le altre ... [segue]

7/2/2006 - Parole e Danza

"Io non cerco di ballare meglio di qualcun altro.
Io cerco solo di danzare meglio di me stesso."


Mikhail Baryshnikov

6/2/2006 - La Divina Isadora

...“la mia popolarità a Berlino era divenuta incredibile.
Mi chiamavano la «Divina Isadora».
Correva perfino la voce che se venivano portate nel mio teatro delle persone ammalate, si sentivano subito bene.
E ad ogni «mattinata» si poteva assistere allo strano accorrere di gente malata portata sulle barelle.
Io non avevo altro che la mia logora tunica bianca, piedi ignudi e sandali.
E i miei spettatori venivano alla rappresentazione in una assoluta estas... [segue]

12345678910next

cerca nel giornale  

scrivici - pubblicità - la redazione - i numeri della Community - disclaimer - regolamento della Community   
  Balletto.net Snc Tutti i diritti riservati  P.IVA 04097780961