torna all'Home page
Ballet Class
Una nuova rivoluzionaria app per il tuo iPhone
Un nuovo prodotto di Balletto.net
login

lo shop di danza
Scarpa da punta Gaynor Minden € 120.00
Tips
Stai cercando stages e spettacoli? Usa l'Agenda di Balletto.net.
Ora anche Internazionale

mostra un altro Tip

cerca una scuola



inserisci o modifica la tua scuola
LA PROPRIOCEZIONE: il “sesto senso” che aiuta a danzare al meglio e in sicurezza (14-1-2017) A cura di FT Sara Benedetti, FT Romeo Cuturi, FT Eva Fasolo

Sostenere un arabesque in punta per alcuni secondi, atterrare precisamente nello stesso punto del palco ad ogni gran jetés richiesto dalla coreografia, mantenere l’equilibrio di continuo durante una complessa serie di passi mentre in scena le luci continuano a modificarsi e ancora,... [segue]

PETRA CONTI

El lago de los cisnes

Lago de los cisnes

PETRA CONTI & ERIS NEZHA

palcoscenico sala ballo camerino bacheca
T
h
r
e
a
d
robertan® Sab 24/6/2017, 11:28
cerco insegnante di hip hop
Centro Danza a Varese cerca insegnante qualificato/a e affidabile per il settore hip hop da inserire nello staff da settembre 2017

rispondi a questo messaggio
  messaggio di riferimento:
dal nostro archivio

La Primavera delle Sagre (Parte I)

pubblicato il 12-3-2005

La Primavera delle Sagre (Parte I) Questa rassegna di coreografie del Sacre mutua il titolo da un filmato di Jacques Malaterre, Les Printemps du Sacre, che allude alla fioritura di versioni coreografiche ispirate alla musica di Stravinsky.

E’ ben nota l’accoglienza fortemente contrastata riservata dal pubblico parigino a Le Sacre du printemps proposto dai Ballets Russes nel 1913. Apparvero destabilizzanti sia la violenza della partitura di Stravinsky che il lessico espressivo concepito da Nijinsky per analizzare con spietata durezza un antichissimo rituale, propiziatorio al ritorno della primavera, consumato da una tribù di slavi e culminante col sacrificio di una fanciulla. Allo scopo, il polacco aveva messo a punto un linguaggio, al di fuori della danza accademica, che la danza moderna avrebbe fatto suo soltanto qualche decennio più tardi.

L’esigenza primaria di perpetuare la specie, la subordinazione dell’individuo alla collettività, la religiosità arcaica commista alla superstizione hanno lasciato sul balletto una tale patina di universalità da stimolare molti importanti coreografi a darne la loro interpretazione: da Leonid Massine[segue]


leggi altri articoli
news | articoli | interviste | storia | trame | personaggi | il teatro | curiosità
Luglio 2017
L M M G V S D
     12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31      
Compleanni
Luglio
L M M G V S D
     12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31
Feelings

Gli umori della Community
Almanacco
scrivici - pubblicità - la redazione - i numeri della Community - disclaimer - regolamento della Community   
  Balletto.net Snc Tutti i diritti riservati  P.IVA 04097780961