Home

Le scarpe da punta

Quando iniziare?

Qual è l’età giusta per iniziare a danzare “sulle punte”? E quali disturbi possono essere legati a un utilizzo precoce delle scarpette?

11 Nov
2018
14:44
Testata giornalistica online
Autore: 

Balletto.net
Registrazione Tribunale di Milano n. 263 del 07/09/2017
Direttore responsabile: Elisabetta Agrati 
Viale Regina Margherita 43, 20122 Milano (Italy) | P.IVA 04097780961

Il sogno di ogni bambina che inizia il corso di danza classica è indossare il prima possibile le famose punte. Ma qual è l’età giusta per far calzare le scarpette da punta?

Non vi è un’età prestabilita, ma sono necessarie certe condizioni da cui non si dovrebbe prescindere. Innanzitutto, la caviglia deve essere forte e sostenuta da un lavoro muscolare continuo e soprattutto dalla perfetta padronanza dell’esecuzione degli esercizi con la mezza punta. Si può parlare di un’età superiore ai dieci-undici anni.

Si sconsiglia di far utilizzare le punte a bambine di età inferiore in quanto le scarpette possono arrecare diverse patologie al piede di chi le indossa e l’ossatura non del tutto formata in giovanissima età può aumentare il rischio di complicazioni.

Ma quali sono i principali traumi del piede causati dalla danza?
• La deformazione degli alluci, in quanto questi ultimi all’interno della scarpa sono molto compressi.
• Danni e traumi alle unghie con formazione di ecchimosi e unghie incarnite.
• Vesciche nelle dita e nel tallone.

Al fine di evitare questi traumi, consiglio di provare le punte con attenzione prima dell’acquisto, meglio non sceglierle troppo dure o troppo morbide, troppo strette o troppo larghe, prestando attenzione affinché l’alluce sia disteso e non contratto.

 

A cura della dottoressa Monica Caddeo
Medecine Nutrition et Danse

www.medecinenutritionetdanse.it

Laureata in Medicina e Chirurgia presso l’Università di Valencia, ha conseguito un master in Medicina Estetica a Milano. Da sempre appassionata di danza classica, ha frequentato il master in Medicina della danza classica e ha approfondito alcune tematiche quali l’alimentazione e l’integrazione alimentare della ballerina, l’impostazione del corpo nella danza classica, i principali traumi nella danza. Recentemente ha creato una linea di creme, prodotti e integratori specifici per la donna e in particolare per le ballerine. Membro dell’International Association for Dance Medicine & Science.

Condividi: 
×