Promozione scuole

Il Royal Ballet torna al cinema

  • Laura Morera è la Regina di Cuori ne Le avventure di Alice nel paese delle meraviglie di Christopher Wheeldon
    Laura Morera è la Regina di Cuori ne Le avventure di Alice nel paese delle meraviglie di Christopher Wheeldon
  • I danzatori del Royal Ballet in The Winter’s Tale di Christopher Wheeldon
    I danzatori del Royal Ballet in The Winter’s Tale di Christopher Wheeldon © ROH / Johan Persson
  • Il passo a due finale di Manon di Kenneth MacMillan
    Francesca Hayward ed Edward Watson in Manon di Kenneth MacMillan © ROH / Alice Pennefather
  • Tristan Dyer danza in Age of Anxiety di Liam Scarlett
    Tristan Dyer in Age of Anxiety di Liam Scarlett © ROH / Bill Cooper

Il Royal Ballet torna al cinema

Le avventure di Alice nel paese delle meraviglie apre la stagione

Dopo il successo dello scorso anno, la Royal Opera House di Londra torna al cinema per una stagione ricca di emozioni. Sei gli spettacoli proposti dal Royal Ballet, con alcune novità molto attese

Saranno più di 1.500 in oltre quaranta Paesi le sale cinematografiche a trasmettere la stagione 2017-2018 della Royal Opera House di Londra, distribuita nei cinema italiani da Nexo Digital. Un’occasione per ammirare anche in Italia le produzioni più acclamate e gli straordinari danzatori del Royal Ballet, che quest’anno propone sei titoli, tra cui alcune novità.

Si parte lunedì 23 ottobre 2017 con Le avventure di Alice nel paese delle meraviglie di Christopher Wheeldon, balletto molto amato dal pubblico italiano e non solo. Le musiche di Joby Talbot e le scenografie di Bob Crowley catapultano lo spettatore nel fantastico mondo tratteggiato dalla penna di Lewis Carrol, dove il Cappellaio Matto balla il tip-tap e la cattivissima Regina di Cuori danza la parodia del celebre Adagio della rosa tratto da La bella addormentata. Impossibile non seguire Alice nella tana del Bianconiglio...

Martedì 5 dicembre è la volta de Lo Schiaccianoci con cui il coreografo Peter Wright, ispiratosi alla versione originale di Lev Ivanov, ci fa immergere nell’atmosfera natalizia animata da fiocchi di neve e personaggi fantastici. La stagione prosegue, mercoledì 28 febbraio 2018, con The Winter’s Tale (Il racconto d’inverno) di Christopher Wheeldon, adattamento per balletto dell’omonima tragicommedia di William Shakespeare. Creato nel 2014, Il racconto d’inverno è stato accolto con grande entusiasmo dalla critica e dal pubblico per la capacità di Wheeldon di trasporre in danza i grandi temi shakespeariani dell’amore, della gelosia, della perdita. La musica è firmata da Joby Talbot e le scenografie da Bob Crowley.

Martedì 27 marzo il Royal Ballet celebra il centenario della nascita di Leonard Bernstein con Bernstein Centenary, un trittico spettacolare che riunisce le creazioni di tre coreografi molto legati alla compagnia inglese. In scena Age of Anxiety di Liam Scarlett, sulle note della Symphony No.2 di Bernstein, e due nuove produzioni del coreografo residente Wayne McGregor e dell’artista associato Christopher Wheeldon.

Si prosegue, giovedì 3 maggio, con Manon, capolavoro creato da Kenneth MacMillan nel 1974, quando il coreografo era direttore del Royal Ballet.

L’ultimo appuntamento della stagione, martedì 12 giugno, è con una nuova produzione, l’attesissima nuova messa in scena de Il lago dei cigni del giovane coreografo Liam Scarlett, basata sulla versione originale di Marius Petipa e Lev Ivanov. Le scenografie sono di John MacFarlane.