Home

La Strada Festival

Danza, teatro e circo a Brescia

Al via l’undicesima edizione della rassegna di circo contemporaneo, musica, teatro e danza urbani che invaderà le strade di Brescia per due weekend di giugno

5 Giu
2018
11:08
  • As I Remember di Bassam Abou Diab
    As I Remember di Bassam Abou Diab
  • Sina Saberi in Prelude to Persian Mysteries © George Stylianou
    Sina Saberi in Prelude to Persian Mysteries © George Stylianou
Testata giornalistica online
Autore: 

Balletto.net
Registrazione Tribunale di Milano n. 263 del 07/09/2017
Direttore responsabile: Elisabetta Agrati 
Viale Regina Margherita 43, 20122 Milano (Italy) | P.IVA 04097780961

Dall’8 al 10 giugno e dal 15 al 17 giugno, torna a Brescia La Strada Festival, rassegna di circo contemporaneo, musica, teatro e danza urbani giunta all’undicesima edizione. Organizzato da C.L.A.P.Spettacolodalvivo, in collaborazione con il Comune di Brescia, il festival ospiterà ventitré compagnie provenienti da dieci diversi Paesi per un totale di trentotto spettacoli che andranno in scena per le vie del centro storico e nella cornice del Castello.

La danza contemporanea sarà protagonista del primo weekend del festival con due focus. Si parte con il Focus Young Mediterranean and Middle East Choreographers, progetto sostenuto dal MiBACT e dal Ministero degli Affari Esteri, in collaborazione con La Francia in Scena, stagione artistica dell’Institut français Italia, che vuole dare spazio ad artisti e coreografi provenienti dal Medio Oriente e dai Paesi che si affacciano sul bacino del Mediterraneo. Partita lo scorso anno, la tournée fa tappa a La Strada Festival con due appuntamenti: venerdì 8 giugno alle ore 21.30 in Largo Formentone, il danzatore libanese Bassam Abou Diab presenta in prima nazionale As I Remember, un tuffo nei rituali della società libanese, in particolare della comunità drusa; sabato 9 giugno alle ore 21.30 sempre in Largo Formentone, l’artista iraniano Sina Saberi presenta in prima regionale Prelude to Persian Mysteries, uno studio su come potrebbe essere la danza persiana oggi, a quarant’anni dalla Rivoluzione iraniana.

Il secondo focus è dedicato a Fattoria Vittadini, collettivo milanese che da alcuni anni ha avviato una ricerca sulla danza intesa come strumento capace di mettere in comunicazione sordi e udenti. Sabato 9 giugno alle ore 17.45 in Piazza Loggia, la compagnia presenta By the Hand, performance esito del secondo anno del percorso laboratoriale “Comunic-Azione” curato da Cesare Benedetti e Pieradolfo Ciulli, danzatori professionisti e segnanti LIS (lingua dei segni) che hanno creato una serie di workshop che utilizzano esclusivamente il linguaggio coreografico per mettere in comunicazione sordi e udenti.

Domenica 10 giugno alle ore 18.00 in Largo Formentone spazio ancora a Fattoria Vittadini con la prima nazionale di Cedi la strada agli alberi, creazione site specific di Pieradolfo Ciulli, affiancato da Olimpia Fortuni, vincitrice del bando Danza Urbana XL 2017.

Condividi: 
  • By the Hand © Eleonora Costa
    By the Hand © Eleonora Costa
×

Ti serve aiuto?
Consulta la Guida utente o Contattaci!

Accedi

User menu