AdSense Lead

Lavanderia a Vapore di Collegno

  • A Love Supreme di Salva Sanchis e Anne Teresa De Keersmaeker
    A Love Supreme di Salva Sanchis e Anne Teresa De Keersmaeker © Anne Van Aerschot

Lavanderia a Vapore di Collegno

Da ottobre a giugno... Together we dance

Sul modello dei centri coreografici europei, per la stagione 2017-2018 la Lavanderia a Vapore propone un ricco programma che unisce spettacoli, residenze artistiche e progetti di partecipazione

Vedere, creare, apprendere, partecipare: sono le quattro “azioni” attorno a cui ruota Together we dance, la nuova stagione della Lavanderia a Vapore di Collegno. Un tempo lavanderia di quello che era il più grande ospedale psichiatrico d’Italia, oggi ospita un centro per la danza riconosciuto a livello nazionale e internazionale. Non solo un palcoscenico dove “vedere” le proposte più interessanti della scena contemporanea, ma anche un luogo dedicato alla creazione e al coinvolgimento del pubblico.

Dal 2015 la Lavanderia a Vapore è in concessione alla Fondazione Piemonte dal Vivo che ha coinvolto diverse realtà regionali di promozione della danza, Teatro Stabile di Torino / Torinodanza festival, Teatro Piemonte Europa, Associazione Mosaico Danza e Associazione COORPI, in collaborazione con MiBACT, Regione Piemonte e Città di Collegno e con il sostegno della Compagnia di San Paolo.

Il risultato è una stagione multiforme che ospita, accanto agli spettacoli programmati da Fondazione Piemonte dal Vivo, alcune serate di Torinodanza, la stagione del Balletto Teatro Torino, Teatro Piemonte Europa / Palcoscenico Danza (tra aprile e maggio), il Festival Interplay di Mosaico Danza a maggio e il Festival delle Colline Torinesi a giugno.

La stagione prende il via il 4 ottobre con R.osa di Silvia Gribaudi, primo appuntamento di Media Dance, una rassegna di spettacoli dedicati alle scuole accompagnati da incontri, dibattiti e progetti formativi. Media Dance prosegue il 10 novembre con Play with Me di Compagnia Arearea; il 20 novembre con Superabile di Teatro La Ribalta; l’8 febbraio con Comuni Marziani di Tecnologia Filosofica; il 7 marzo con La Storia di Marco Cavallo di Teatro Le Selve.

Il primo appuntamento con il Balletto Teatro Torino è per sabato 18 novembre con Perfect Broken, mentre domenica 26 novembre la Lavanderia ospita Solocoreografico, rassegna ideata da Raffaele Irace che propone il meglio delle coreografie d’assolo. Per la prima volta sarà assegnato anche il premio del pubblico: al vincitore la possibilità di circuitare nelle stagioni promosse da Piemonte dal Vivo.

Il 13 dicembre la compagnia Rosas presenta A Love Supreme, lavoro nato nel 2005 dall’incontro fra Salva Sanchis e Anne Teresa De Keersmaeker e ispirato all’omonimo album di John Coltrane, continuamente in bilico tra improvvisazione e composizione. Segnaliamo anche Why are we so f***ing dramatic? di Fattoria Vittadini (sabato 20 gennaio), Bella addormentata dello Junior Balletto di Toscana (2 febbraio) e la versione finale dello spettacolo Lo Schiaccianoci di Tommaso Monza che ha debuttato al Festival Oriente Occidente di Rovereto.

Per l’azione “creare”, tra ottobre e maggio la Lavanderia a Vapore ospita una serie di residenze artistiche, confermandosi come luogo dedicato al processo creativo. Tra gli artisti ospitati a Collegno ci sono Annamaria Ajmone e Alberto Ricca che hanno lavorato per la creazione di To be banned from Rome (restituzione pubblica il 26 ottobre nell’ambito di Torinodanza); Simona Bertozzi, Elena Giannotti e Roberta Mosca (restituzione pubblica il 16 novembre); Francesco Colaleo con il progetto Chenapan (restituzione pubblica il 22 dicembre).

L’azione “partecipare” vede la collaborazione di diversi soggetti – Università, istituti di alta formazione artistica, musei, ufficio scolastico regionale, imprese, scuole di diverso ordine e grado – con l’obiettivo di coinvolgere il pubblico e animare il dibattito culturale. Tra le proposte, la rassegna Media Dance e La Scuola dello Spettatore, incontri di educazione alla visione di alcuni spettacoli della stagione che si terranno nel foyer della Lavanderia prima dello spettacolo. La Lavanderia, infine, è anche il luogo dell’“apprendere”, grazie alle tante proposte di formazione rivolte ai professionisti e al pubblico, dai più giovani alla terza età.

Si può consultare il programma completo della Lavanderia a Vapore di Collegno sul sito della Fondazione Piemonte dal Vivo.

  • R.osa di Silvia Gribaudi
    R.osa di Silvia Gribaudi