Home

Peter Martins

Arrivano le dimissioni per il direttore del New York City Ballet

Accusato di molestie e di abusi sessuali e verbali, il direttore della compagnia che fu di George Balanchine ha annunciato il suo ritiro

2 Gen
2018
16:00
Testata giornalistica online
Autore: 

Balletto.net
Registrazione Tribunale di Milano n. 263 del 07/09/2017
Direttore responsabile: Elisabetta Agrati 
Viale Regina Margherita 43, 20122 Milano (Italy) | P.IVA 04097780961

L’ondata di accuse per molestie sessuali che, nelle ultime settimane, ha travolto personaggi illustri del mondo dello spettacolo, da Harvey Weinstein a Kevin Spacey, non ha risparmiato il mondo del balletto. Accanto a Marcelo Gomes – accusato di cattiva condotta sessuale per un episodio avvenuto circa otto anni fa, si è dimesso dal suo ruolo di primo ballerino dell’American Ballet Theatre – lo scandalo ha coinvolto, appunto, anche Peter Martins. Accusato di molestie sessuali e di abusi fisici e verbali, il direttore del New York City Ballet ha annunciato le sue dimissioni in una lettera in cui ha ribadito la sua estraneità alle accuse: “Ho negato e continuo a negare di avere attuato una simile cattiva condotta”, ha scritto Martins. Charles W. Scharf, presidente del consiglio di amministrazione del New York City Ballet, ha rilasciato una dichiarazione riportata dal New York Times nella quale ha ringraziato Martins per il contributo dato alla compagnia, ribadendo però che “il consiglio prende sul serio le accuse”, attendendo l’esito delle indagini.

Entrato a far parte nel 1967 della compagnia fondata da George Balanchine, alla morte del coreografo Peter Martins ha affiancato Jerome Robbins alla guida, per poi assumerne il comando dal 1989. Le dimissioni di Martins, dunque, segnano anche la fine di un lungo capitolo della storia del New York City Ballet, segnato dal rispetto della tradizione e della visione di Balanchine. In attesa che si faccia chiarezza sulle accuse mosse contro Martins, resta da capire chi prenderà la guida del New York City Ballet e in quale direzione si muoverà la compagnia nei prossimi anni.

Condividi: 
×