Promozione scuole

Rebecca Bianchi nominata étoile

  • Rebecca Bianchi riceve l’applauso del pubblico dopo la nomina a etoile del Teatro dell’Opera di Roma
    Rebecca Bianchi riceve l’applauso del pubblico dopo la nomina a étoile del Teatro dell’Opera di Roma © Yasuko Kageyama

Rebecca Bianchi nominata étoile

Al Teatro dell’Opera di Roma brilla una nuova stella

Mercoledì 20 settembre, al termine della recita di Giselle di Patricia Ruanne, Rebecca Bianchi è stata nominata étoile del Teatro dell’Opera di Roma. I talenti della compagnia diretta da Eleonora Abbagnato stanno crescendo, commenta Carlo Fuortes

«La nomina dell’elegante e raffinata Rebecca Bianchi a étoile è per me una gioia e la conferma che i talenti del nostro Teatro stanno crescendo»: con queste parole il Sovrintendente Carlo Fuortes ha accolto la nomina di Rebecca Bianchi a étoile del Teatro dell’Opera di Roma. L’annuncio è arrivato sul palco del Teatro Costanzi al termine della recita di mercoledì 20 settembre di Giselle di Patricia Ruanne, ruolo per cui la danzatrice aveva ottenuto la candidatura al prestigioso Benois de la Danse lo scorso anno.

Alla nomina erano presenti il Presidente del Teatro dell’Opera di Roma Virgina Raggi, il Sovrintendente Carlo Fuortes e la Direttrice del Corpo di Ballo Eleonora Abbagnato.

Nata a Parma, Rebecca Bianchi entra alla Scuola di Ballo del Teatro alla Scala di Milano all’età di undici anni. Nel 2009 entra a far parte del corpo di ballo del Teatro dell’Opera di Roma dove, sotto la direzione di Eleonora Abbagnato, nel maggio del 2015 vince il concorso da solista e nel dicembre dello stesso anno, al termine della recita de Lo schiaccianoci di Giuliano Peparini, diventa prima ballerina. La nomina a étoile corona, dunque, un percorso di crescita personale e artistica che ha portato Rebecca Bianchi ad affrontare in questi ultimi anni ruoli sempre più impegnativi sotto il profilo tecnico e interpretativo.