Home

Carmina Burana a Vicenza

Con il Ballet du Grand Théâtre de Genève

Il 26 e 27 gennaio, la compagnia diretta da Philippe Cohen porta in scena la creazione del coreografo francese Claude Brumachon su musiche di Carl Orff

23 Gen
2019
16:05
  • Il Ballet du Grand Théâtre de Genève in Carmina Burana © GTG / Gregory Batardon
    Il Ballet du Grand Théâtre de Genève in Carmina Burana © GTG / Gregory Batardon
  • Il Ballet du Grand Théâtre de Genève in Carmina Burana © GTG / Gregory Batardon
    Il Ballet du Grand Théâtre de Genève in Carmina Burana © GTG / Gregory Batardon
Testata giornalistica online

Balletto.net
Registrazione Tribunale di Milano n. 263 del 07/09/2017
Direttore responsabile: Elisabetta Agrati 
Viale Regina Margherita 43, 20122 Milano (Italy) | P.IVA 04097780961

Sabato 26 (ore 20.45) e domenica 27 gennaio (ore 18.00), il Teatro Comunale Città di Vicenza torna a ospitare il Ballet du Grand Théâtre de Genève in Carmina Burana, balletto in atto unico costruito da Claude Brumachon sulla partitura dell’omonima opera musicale di Carl Orff del 1937.

Tratti da un codice miniato proveniente dal convento bavarese di Benediktbeuern, da cui “burana”, e risalenti all’XI e XII secolo, i Carmina rimandano al simbolo medievale della Ruota della Fortuna e al destino incerto degli uomini, come ribadisce l’incipit di uno dei componimenti: “O Sorte, come la Luna mutevole, sempre cresci o decresci”.

Questo immaginario è rievocato dalla danza di Claude Brumachon, che si è ispirato alle pitture di Michelangelo e alle opere della scultrice Camille Claudel. I costumi, che sottolineano e accompagnano i movimenti dei ventidue danzatori, sono di On aura tout vu di Livia Stoianova e Yassen Samouilovf, nota griffe che veste, tra gli altri, star come Lady Gaga.

In scena, Yumi Aizawa, Céline Allain, Ornella Capece, Angèle Cartier, Diana Duarte, Léa Mercurol, Tiffany Pacheco, Mohana Rapin, Sara Shigenari, Lysandra van Heesewijk, Madeline Wong, Valentino Bertolini, Adelson Carlos, Zachary Clark, Andrei Cozlac, Armando Gonzalez Besa, Xavier Juyon, Juan Perez Cardona, Simone Repele, Sasha Riva, Geoffrey Van Dyck e Nahuel Vega.

A introdurre lo spettacolo, per il ciclo degli Incontri con la danza, sarà la giornalista Silvia Poletti che dialogherà con il pubblico sabato 26 (ore 20.00) e domenica 27 gennaio (ore 17.00) al Ridotto.

Condividi: 
×