Don Quixote a Genova

  • Il Teatro Accademico Statale dell’Opera e del Balletto “Rudolf Nureyev” in Don Quixote
    Il Teatro Accademico Statale dell’Opera e del Balletto “Rudolf Nureyev” in Don Quixote
  • Il Teatro Accademico Statale dell’Opera e del Balletto “Rudolf Nureyev” in Don Quixote
    Il Teatro Accademico Statale dell’Opera e del Balletto “Rudolf Nureyev” in Don Quixote

Don Quixote a Genova

Con il Balletto “Rudolf Nureyev” di Ufa

Dal 14 al 17 giugno, il Teatro Carlo Felice di Genova ospita la Compagnia del Teatro Accademico Statale dell’Opera e del Balletto “Rudolf Nureyev” di Ufa con il frizzante Don Quixote di Grigorovich

Articolo inviato da: Elisabetta il 01/06/2018 - 12:15

Nell’Anno della cultura russa in Italia, il Teatro Carlo Felice di Genova ospita la Compagnia del Teatro Accademico Statale dell’Opera e del Balletto di Ufa, in scena dal 14 al 17 giugno con Don Quixote. Fondato nel 1938, nel 1996 il teatro fu intitolato alla memoria di Rudolf Nureyev che, proprio qui, mosse i suoi primi passi sotto la guida di Anna Oudeltsova, già interprete dei Balletti Russi di Diaghilev.

Ispirato all’omonimo romanzo di Cervantes, il balletto debuttò nel dicembre del 1869 al Teatro Bolshoi di Mosca, con la coreografia di Marius Petipa e le musiche di Ludwig Minkus. Nel corso degli anni, molte furono le riletture, più o meno aderenti all’originale. Il Don Quixote portato in scena dalla Compagnia del Teatro Accademico Statale dell’Opera e del Balletto “Rudolf Nureyev” è quello di Yuri Grigorovich, che operò una rilettura delle coreografie originali di Marius Petipa e dei successivi interventi, tra cui quello, drastico, di Alexander Gorsky del 1900. La versione di Grigorovich, che vide la luce nel 1994, coincise con il 125esimo anniversario della prima produzione e intese dare maggiore importanza al personaggio di Don Chisciotte.

Scene e costumi sono di Valery Levental. Sul podio, a dirigere l’Orchestra del Teatro Carlo Felice, il Maestro German Kim, Artista Emerito della Repubblica del Bashkortostan (Russia).

Prima rappresentazione: giovedì 14 giugno, ore 20.30. Repliche: 15 giugno, ore 20.30; 16 giugno, ore 15.30 e 20.30; 17 giugno, ore 15.30.