Home

Fattoria Vittadini

Si chiude la rassegna It’s a little bit messy

Dal 14 al 16 dicembre ultimi tre appuntamenti della rassegna promossa per celebrare i dieci anni di attività della compagnia milanese

12 Dic
2017
16:10
  • Bastarda di Noemi Bresciani, Desirée Sacchiero e Irene Petra Zani
    Bastarda di Noemi Bresciani, Desirée Sacchiero e Irene Petra Zani © Desirèe Sacchiero
  • Vanitas di Francesca Penzo e Jacques-André Dupont
    Vanitas di Francesca Penzo e Jacques-André Dupont
Testata giornalistica online

Balletto.net
Registrazione Tribunale di Milano n. 263 del 07/09/2017
Direttore responsabile: Elisabetta Agrati 
Viale Regina Margherita 43, 20122 Milano (Italy) | P.IVA 04097780961

Quelli appena trascorsi sono stati due mesi intensi per Fattoria Vittadini, compagnia nata nel 2007 dall’idea di un gruppo di amici, studenti della Scuola Paolo Grassi di Milano. Dopo la partecipazione al Festival MilanOltre, al Festival Lecite/Visioni – prima volta per una compagnia di danza – e al progetto NEXT, dal 14 al 16 dicembre vanno in scena gli ultimi tre appuntamenti della rassegna It’s a little bit messy, voluta dalla compagnia proprio per celebrare i suoi primi dieci anni di attività.

Giovedì 14 dicembre alle ore 20.00, a Teatro i prima assoluta di Bastarda, una riflessione sul tema dell’identità condotta da Noemi Bresciani, Desirée Sacchiero e Irene Petra Zani. Le tre performer fanno parte del collettivo Fragile Artists, nato nel 2014 per indagare la relazione tra danza e fotografia, sperimentando diversi modi di rappresentare il movimento attraverso la fotografia.

Venerdì 15 dicembre alle ore 18.45, allo Spazio Oberdan sarà proiettato il film Tutto parla di te di Alina Marazzi, che valse alla regista il premio Golden Camera al Festival di Roma 2012 come regista emergente. Tra i protagonisti, accanto a Charlotte Rampling, Elena Radonicich e Maria Grazia Mandruzzato, anche i danzatori di Fattoria Vittadini che, al termine dello spettacolo, incontreranno il pubblico insieme con la regista.

Ultimo appuntamento, sabato 16 dicembre alle ore 18.30, a Zona K dove saranno presentati due nuovi progetti della compagnia. La serata si apre con Eutropia, lavoro in cui la coreografa MariaGiulia Serantoni, ispirandosi a Le città invisibili di Italo Calvino, indaga le reciproche influenze tra uomo e ambiente. A seguire, Francesca Penzo e Jacques-André Dupont presentano Vanitas, performance che prende spunto dall’omonimo genere pittorico di nature morte per riflettere sul tema della caducità della vita e della morte come “condizione ecologica della vita” (la performance contiene scene di nudo integrale). Al termine si terrà un incontro dal titolo “Fattoria Vittadini a confronto. Il tema dell’identità contemporanea e le sfide del futuro di questa realtà della Danza Milanese” con Alessandro Pontremoli.

 

INFO

Teatro i, via Gaudenzio Ferrari 11, Milano
Info e biglietteria: tel. 02 8323156, biglietteria@teatroi.org
14 dicembre ore 20,00 | Ingresso 12/18

Spazio Oberdan, viale Vittorio Veneto 2, Milano
Informazioni: tel. 02 83982421
15 dicembre ore 18,45 | Ingresso libero

ZONA K, via Spalato 11, Milano
Info e biglietteria: tel. 02 97378443, biglietti@zonak.it
16 dicembre ore 18,30 | Ingresso 10

Condividi: 
×

Ti serve aiuto?
Consulta la Guida utente o Contattaci!

Accedi

User menu