A Fury Tale

  • A Fury Tale di Cristiana Morganti © Manuel Cafini
    A Fury Tale di Cristiana Morganti © Manuel Cafini
  • A Fury Tale di Cristiana Morganti © Manuel Cafini
    A Fury Tale di Cristiana Morganti © Manuel Cafini

A Fury Tale

Cristiana Morganti a Cremona

Martedì 13 marzo Cristiana Morganti torna al Teatro Ponchielli nelle vesti di coreografa e regista. In scena la sua riflessione, ironica e sensibile, sul femminile

Articolo inviato da: Redazione il 11/03/2018 - 17:25

Dopo il successo degli spettacoli Moving with Pina (2010) e Jessica and me (2014), di cui è stata ideatrice e protagonista, Cristiana Morganti torna al Teatro Ponchielli di Cremona martedì 13 marzo, alle 20.30, con A Fury Tale, creazione del 2016 che la vede nelle vesti di coreografa e regista.

Competizione e amicizia, isterismo e dolcezza, imprevedibilità e quotidianità, aggressività e tenerezza sono gli opposti che Cristiana Morganti affida alle due interpreti – due donne alte, dai capelli rossi, uguali ma diverse – per esplorare l’animo umano e restituire una riflessione sensibile e ironica, in parte autobiografica, sul femminile.

La coreografa, pur non essendo presente sulla scena, sembra osservare le interpreti dall’alto, in un dialogo costante, partecipe. Solo per un momento entra sul palcoscenico, quasi a voler sottolineare come il confine tra realtà e finzione sia labile e in continuo divenire.

E come in Jessica and me, spettacolo in cui emerge la capacità straordinaria di Cristiana Morganti di raccontarsi senza paura, in A Fury Tale la coreografa conduce lo spettatore in una riflessione sulle diverse declinazioni del femminile, fra timori e speranze.

Biglietti: posto unico numerato € 22.