Home

Manfredi Perego e Silvia Gribaudi a Vicenza

Il festival Danza in Rete prosegue

Venerdì 13 aprile il coreografo Manfredi Perego è ospite del Teatro Comunale di Vicenza con la prima nazionale di Primitiva e con Geografie dell’istante

11 Apr
2018
09:49
Testata giornalistica online

Balletto.net
Registrazione Tribunale di Milano n. 263 del 07/09/2017
Direttore responsabile: Elisabetta Agrati 
Viale Regina Margherita 43, 20122 Milano (Italy) | P.IVA 04097780961

Mancano poche settimane alla conclusione della prima edizione di Danza in Rete Festival | Vicenza – Schio, la nuova kermesse promossa dalla Fondazione Teatro Comunale Città di Vicenza e dalla Fondazione Teatro Civico di Schio che ha visto avvicendarsi, nei teatri delle due città ma anche in luoghi insoliti, artisti e compagnie della scena nazionale e internazionale.

La programmazione prosegue a ritmo serrato con tre nuovi appuntamenti. Giovedì 12 aprile alle ore 21.00 nella Sala Calendoli del Teatro Civico di Schio, tre coreografi emergenti della Compagnia Naturalis Labor di Vicenza presentano le loro creazioni: La lacrima del guerriero di Marco Pericoli e Gluten Free di Sara Cavalieri e Jessica D’Angelo.

Venerdì 13 aprile alle 20.45, sul palco della Sala Maggiore del Teatro Comunale di Vicenza, Manfredi Perego presenta in prima nazionale Primitiva, una coproduzione TIR Danza e Fondazione Teatro Comunale Città di Vicenza. In questo nuovo lavoro, l’artista si confronta con gli elementi primari che abitano la corporeità, con ciò che ancora rimane di primitivo dentro di noi, per un viaggio nella percezione di sé. La serata prosegue con Geografie dell’istante, una riflessione sull’istante inteso come frazione minima di tempo in grado di produrre una reazione nel corpo. La coreografia di Manfredi Perego è interpretata da Chiara Montalbani e Silvia Oteri.

Sabato 14 aprile, alle ore 19.00, nella Sala del Ridotto del Teatro Comunale di Vicenza va in scena #oggièilmiogiorno, un progetto di Silvia Gribaudi realizzato con la partecipazione di trenta cittadini (dai 20 agli 80 anni) che hanno frequentato un laboratorio ospitato negli spazi del TCVI nei giorni precedenti la performance. #oggièilmiogiorno è, dunque, una performance-restituzione che unisce presentazioni video delle performance dei partecipanti riprese durante il laboratorio, liberi movimenti coreografici e coreografie eseguite da Silvia Gribaudi e Rosaria Vendittelli, con l’obiettivo dimostrare come la danza non abbia confini e possa diventare, nelle mani di chiunque, un potente mezzo per esprimersi.

Condividi: 
×

Ti serve aiuto?
Consulta la Guida utente o Contattaci!

Accedi

User menu