Words and Space e Bliss

  • Words and Space di Jiří Pokorny © Nadir Bonazzi
    Words and Space di Jiří Pokorny © Nadir Bonazzi

Words and Space e Bliss

Aterballetto torna al Teatro Bonci

Il 19 gennaio la compagnia di Reggio Emilia torna a Cesena con le creazioni di Jiří Pokorny e Johan Inger, un viaggio tra gli arabeschi barocchi e la limpidezza del Köln Concert

Articolo inviato da: Elisabetta il 12/01/2018 - 14:14

Due mondi musicali apparentemente lontani, eppure capaci di creare le medesime suggestioni, fanno da colonna sonora ai due brani che la compagnia Aterballetto porta a Cesena venerdì 19 gennaio, alle ore 21.00, per il suo ritorno al Teatro Alessandro Bonci. Da una parte c’è il repertorio barocco che il coreografo ceco Jiří Pokorny ha scelto per il suo Words and Space, un dialogo intimo dei danzatori con il proprio “io”, cui fa da sfondo un’atmosfera dominata dal colore nero.

Dall’altra c’è un capolavoro della storia del jazz, il Köln Concert che Keith Jarrett improvvisò al piano il 24 gennaio del 1975 all’Opera di Colonia. Un brano che, secondo le intenzioni dell’autore, “doveva andarsene così come era venuto”. E tale sembra anche l’intenzione dello svedese Johan Inger che su quelle note, nel suo Bliss, disegna una coreografia scanzonata e fresca, immediatamente contagiosa, che pare quasi improvvisata dai danzatori.

In Words and Space, scene e luci sono di Carlo Cerri, i costumi di Carolina Mancuso, sound design affidato a Yukari Sawaki. Per Bliss, scene e costumi sono firmati dallo stesso Johan Inger, con Francesca Messori, le luci da Peter Lundin.

Biglietti: intero 25 euro, ridotto 18 euro, speciale Giovani e loggione 15 euro.